Esordio vincente della nazionale italiana alla Cyprus Cup. La squadra azzurra batte nettamente il Messico (5-0) dando subito un segnale forte a tutte le concorrenti.
Dopo una prima fase di studio l’Italia ha preso in mano la situazione iniziando una serie di azioni molto pericolose. Al 25° ci provano prima Mauro e poi Girelli con il portiere Santiago che fa buona guardia. Immediatamente dopo ci prova ancora la numero 10 azzurra con un tiro dalla distanza che però non inquadra la porta. Il gol è nell’aria e arriva allo scadere grazie ad una azione bellissima: Guagni serve Girelli al limite dell’area di rigore, tacco della numero 10 per l’accorrente Bergamaschi che mette sotto l’incrocio.
Dopo cinque minuti della ripresa arriva il raddoppio di Bonansea e subniuto dopo l’arbitro è costretto a sospendere la gara per via della impraticabilità del campo. Un vero e propio nubifragio si è infatti abbattuto sul terreno di gioco rendendo impossibile la disputa della gara. Dopo una decina di minuti si è ripreso il gioco e a quel punto, dopo un incredibile errore dell’attaccante numero 9 del Messico che avrebbe potuto riaprire la gara, ecco le successive reti azzurre. Al 60′ Mauro, e poi al 70′ e al 78′ la doppietta di Giacinti. Ottima Italia, applausi.

MESSICO-ITALIA 0-5 

Reti: 45′ Bergamaschi, 51′ Bonansea, 65′ Mauro, 70′ e 78′ Giacinti
Messico: Santiago 5,5; K. Robles 5, Bernal 5.5, Rodriguez 5.5, López 5; Rangel 6(72′ J. Robles), Nieto 6, Corral 5,5; Ocampo 5 (51′ Ovalle 6), Espinosa 5.5 (51′ Mayor 5), Martínez 5.5 (72′ Iturbide sv). A disp.: Romero, Godinez, Delgado, Sierra. All. Cuellar
Italia: Giuliani 6.5; Gama 6, Guagni 7 (Boattin sv), Salvai 6.5, Bartoli 6.5; Galli 6.5 (64′ Adami 6), Giugliano 6 (76′ Alborghetti sv), Bonansea 7,5, Bergamaschi 6.5(56′ Cernoia); Mauro 7 (68′ Sabatino 6), Girelli 6.5 (69′ Giacinti 7.5). A disp.: Pipitone, Marchitelli, Bursi, Tarenzi, Serturini, Linari, Fusetti. All. Bertolini
Arbitro: E. Staubli (SVI)
Note: Robles, Rangel (M)

I GRUPPI DELLA CYPRUS CUP

GRUPPO A: Sud Africa, Finlandia, Repubblica Ceca, Corea del Nord;
GRUPPO B: ITALIA, Messico, Ungheria, Thailandia;
GRUPPO C: Slovacchia, Nigeria, Belgio, Austria.

IL CALENDARIO DELLA CYPRUS CUP

Mercoledì 27 febbraio
Ore 13 (12 italiane): Sud Africa-Finlandia (GSZ Stadium, Larnaca)
Ore 13 (12 italiane): Messico-ITALIA (Antonis P., Larnaca)
Ore 13 (12 italiane): Belgio-Slovacchia (AEK Arena, Larnaca)
Ore 18 (17 italiane): Corea del Nord-Repubblica Ceca (GSZ Stadium, Larnaca)
Ore 18 (17 italiane): Thailandia-Ungheria (Antonis P., Larnaca)
Ore 18 (17 italiane): Nigeria-Austria (AEK Arena, Larnaca)

Venerdì 1° marzo
Ore 13 (12 italiane): Finlandia-Repubblica Ceca (AEK Arena, Larnaca)
Ore 13 (12 italiane): Thailandia-Messico (GSZ Stadium, Larnaca)
Ore 13 (12 italiane): Slovacchia-Nigeria (Antonis P., Larnaca)
Ore 18 (17 italiane): Sud Africa-Corea del Nord (AEK Arena, Larnaca)
Ore 18 (17 italiane): Ungheria-ITALIA (GSZ Stadium, Larnaca)
Ore 18 (17 italiane): Austria-Belgio (Antonis P., Larnaca)

Lunedì 4 marzo
Ore 13 (12 italiane): Repubblica Ceca-Sud Africa (Antonis P., Laranca)
Ore 13 (12 italiane): ITALIA-Thailandia (AEK Arena, Larnaca)
Ore 13 (12 italiane): Slovacchia-Austria (GSZ Stadium, Larnaca)
Ore 18 (17 italiane): Finlandia-Corea del Nord (Antonis P., Larnaca)
Ore 18 (17 italiane): Messico-Ungheria (AEK Arena, Larnaca)
Ore 18 (17 italiane): Nigeria-Belgio (GSZ Stadium, Larnaca)

Mercoledì 6 marzo (Finali)