Si è da poco concluso il campionato di Serie A di calcio femminile e per il Milan, alla sua prima e vera esperienza nel calcio in rosa, è tempo di tirare le somme. Fari puntati sulla bomber indiscussa Valentina Giacinti, capace di segnare ben 21 reti alle spalle dell’altra rossonera Sabatino.
Classe ’94 Valentina Giacinti è stata la protagonista indiscussa della stagione grazie alle sue reti e alle giocate che hanno consolidato il terzo posto della formazione rossonera. Per la seconda volta Giacinti ha vinto il titolo di capocannoniere, l’altro è stato vinto nella stagione passata in cui ha segnato 21 gol in 22 partite con la maglia del Brescia.
Nata a Bergamo e cresciuta calcisticamente nell’Atalanta, ha giocato anche con la maglia del Napoli, del Seattle e del Brescia, per poi approdare al Milan nell’estate scorsa, quando il titolo della squadre delle rondinelle viene acquisito dall’Ac Milan.
Per lei parlano i fatti. E’ una ragazza che fa tanti gol e merita di esser presa in considerazione anche in ottica Nazionale. Ha vinto la classifica cannonieri e questo significa che è una delle migliori giocatrici del campionato” dice di lei Carolina Morace, il suo coach.
Partita con l’acceleratore, Valentina mette ha segno ben 4 reti delle 6 complessive della prima giornata contro la Pink Bari e già da subito si era capito che per le difese avversarie sarebbe stata dura.
Ora un po’ di meritato riposo e poi toccherà a lei gonfiare le reti al Mondiale di Francia, perché sognare… Vale!

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!