La Juventus dopo aver conquistato la scudetto si prende anche la Coppa Italia. La Fiorentina si arrende ma lo fa a testa alta. La squadra viola nonostante un ottimo inizio ha subìto inaspettatamente il primo gol delle bianconere ma non ha mai smesso di crederci. Neppure dopo aver sfiorato il pareggio e avere preso anche il secondo. La rete di testa di Bonetti ha riaperto la gara ma la Juve si è chiusa bene senza lasciare alle avversarie la possibilità di tornare in parità.
Mi sono ripreso le rivincite – dice felice Cristiana Girelli – nel calcio è così. La gara è sempre stata in bilico, anche per colpa nostra, eravamo un po’ stanche. Loro ci hanno creduto sempre e quindi ci siamo andati a prendere un altro trofeo. Ora un po’ di riposo e poi sotto con il Mondiale“.

Il capitano della Fiorentina Alia Guagni, dopo aver pianto a dirotto, riesce a fatica a dire qualcosa: “Ci è mancato un po’ di cinismo, arrivavamo sulla palla un po’ in ritardo. Ma ce l’abbiamo messa tutta. Ora una settimana per recuperare energie e poi ci dedicheremo al Mondiale“.