Dopo aver vinto la Serie A e la Coppa Italia, la Juventus femminile di calcio si aggiudica anche lo scudetto Under 17 battendo l’Inter ai calci di rigore. Anche la finale per il terzo posto è finita con i tiri dal dischetto, successo del Genoa sulla Roma.
Dopo un primo tempo con poche emozioni, nel secondo tempo è la squadra bianconera aprire le marcature al 9′ con Nicole Gianesi, che supera il portiere e poi deposita la palla in rete.
Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Angelica Poli subisce fallo nell’area bianconera: per l’arbitro e’ rigore e al 19′ della ripresa la stessa Poli segna il pareggio. La Juve reagisce e si rende pericolosa con un tiro da fuori che viene deviato sulla traversa dal portiere nerazzurro. Anche dopo i supplementari, il risultato resta ancora invariato e diventano necessari i rigori. Decisive le due parate di Valentina Soggiu, che regalano alla Juve la vittoria. L’Inter non calcia neppure l’ultimo tiro dalla lunetta e il 4-2 finale consegna alle bianconere il titolo tricolore .
Nella finale per il terzo posto il Genoa  ha invece superato la Roma 6-4 dopo i calci di rigore. Decisiva la parata di Matilde Macera che consegna così la medaglia di bronzo alle sue compagne. Ottimo risultato per la società rossoblù che raccoglie così i frutti di un lungo lavoro.

Fonte: Genoa CFC