Calcio

Calcio femminile / Mondiali: Daniela Sabatino: “Non giochiamo per soldi, dimostreremo chi siamo”

I tifosi del Brescia qualche tempo le hanno dato un soprannome che è tutto un programma “Alta tensione”. Daniela Sabatino, attaccante del Milan e della Nazionale italiana, è carica a mille e pronta all’atteso esordio in Coppa del Mondo. “Mi hanno ribattezzata – racconta Daniela – perché dicono che assomiglio un po’ a Pippo Inzaghi. E’ un mio idolo e in qualcosa mi rivedo in lui, ma c’è ancora tanto da lavorare”.
Ventisette reti in Nazionale, di cui due  nelle ultime amichevoli contro Irlanda e Svizzera, Daniela è una trascinatrice sia in campo che fuori. Sempre con il sorriso sulle labbra è capace di tenere alto il morale della truppa anche nei momenti meno felici.
In campo si vede che siamo un gruppo unito – ha dichiarato ieri l’attaccante del Milan  – che si rispetta e che lotta su ogni pallone. Il fatto è che stiamo bene insieme anche fuoriCerchiamo di mettere in pratica tutto quello che la Ct ci chiede perché abbiamo la consapevolezza che insieme possiamo andare lontano. Non giochiamo per soldi, ma solo perché amiamo veramente questo sport”.
Veloce rapida, e furba, Daniela Sabatino è capace di farsi trovare sempre al posto giusto nel momento giusto. Reduce da una stagione super che l’ha vista vicecapocannoniere di serie A, dietro alla compagna di squadra Valentina Giacinti, 17 una e 21 l’altra.
“Voglio vivermi ogni attimo, non perdermi niente di questo Mondiale – continua l’attaccante – Adesso siamo concentrate sulla partita di domenica. Non vediamo l’ora di dimostrare che non siamo qui solo per partecipare, ma per imporre il nostro gioco. Affronteremo tre ottime squadre (Australia, Giamaica e Brasile), ma anche noi potremo dire la nostra. Vogliamo dimostrare che le donne sanno giocare a calcio. Sono tranquilla e contenta perché la mia famiglia verrà a vedere la partita. I miei sì che sono tesi, più di me sicuro: speriamo che portino bene”.