Ultime ore prima dell’esordio ufficiale. La Nazionale italiana di calcio femminile è pronta a giocare la sua prima gara del Mondiale di Francia. Domani (ore 13 – diretta su Rai 2 e Sky Mondiali, canale 202) allo ‘Stade du Hainaut’ di Valenciennes le azzurre affronteranno l’Australia.
L’Italia giocherà davanti a oltre 17.000  spettatori e con tantissimi tifosi che seguiranno il debutto delle Azzurre davanti alla Tv.
Vent’anni dopo l’ultima partecipazione alla fase finale del Mondiale, l’Italia si pone come primo obiettivo il superamento del girone per poter mettere nel mirino anche i tre posti per il torneo femminile di calcio dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 assegnati alle migliori nazionali europee.
L’Australia è una squadra molto forte – le parole della Ct – lo dice la posizione nel ranking (6° posto, ndr). Hanno grande fisicità e intensità di gioco, oltre ad avere talenti importanti, come Sam Kerr. A livello femminile fisicità e intensità fanno la differenza”.

Il Ct australiano Ante Milicic, dallo scorso febbraio alla guida delle ‘Matildas’, in conferenza stampa si è sperticato in elogi nei confronti dell’Italia. Ha sottolineato la qualità del reparto offensivo, facendo i nomi di Sabatino, Mauro e Bonansea, mettendo in risalto l’intelligenza e l’organizzazione tattica di una Nazionale cresciuta tantissimo negli ultimi anni: “Fa piacere ma da un lato dispiace – ha risposto sorridendo Milena Bertolini  – perché vuol dire che non ci sottovalutano. Se una nazionale come l’Australia dice di temerci significa che abbiamo fatto tanti passi in avanti e che il movimento è cresciuto. Mi fa anche piacere che inizino a uscire nomi di giocatrici italiane, che vengano tenute in considerazione. Queste ragazze si allenano sempre al massimo, con grande passione e voglia di migliorarsi e meritano tutte le cose belle che sono state dette su di loro. Iniziamo sempre le partite per vincerle, anche con l’Australia scenderemo in campo per conquistare i tre punti. Oltre al risultato mi interessa la prestazione delle ragazze, sarà importante far vedere un bel calcio ed esprimere una buona qualità di gioco: è questo il primo veicolo per fidelizzare le persone”.

Foto: Getty Images

Nel gruppo azzurro l’unica rappresentante dell’Italia meridionale è la siciliana Rosalia Pipitone, la Ct prende a to e replica: “E’ vero e non va bene. La Nazionale ha un ruolo importante nella promozione del calcio femminile e per questo sarebbe importante andare a giocare in futuro qualche partita al Sud, dove troveremmo molto calore. Lì ci sono tantissimi talenti, molte ragazze potenzialmente forti”.

I GIRONI:
Gruppo A: Francia (paese ospitante), Corea del Sud, Norvegia, Nigeria
Gruppo B: Germania, Cina, Spagna, Sud Africa
Gruppo C: Australia, Italia, Brasile, Giamaica
Gruppo D: Inghilterra, Scozia, Argentina, Giappone
Gruppo E: Canada, Camerun, Nuova Zelanda, Olanda
Gruppo F: Stati Uniti (campione in carica), Thailandia, Cile, Svezia

LE GARE DELL’ITALIA
9 giugno 2019, ore 13:00 Australia – Italia allo Stade du Hainaut a Valenciennes
14 giugno 2019, ore 18:00 Italia – Giamaica allo Stadio Auguste Delaune a Reims
18 giugno 2019, ore 21:00 Italia – Brasile allo Stade du Hainaut a Valenciennes

L’elenco delle convocate per il Mondiale
Portieri: Laura Giuliani (Juventus), Chiara Marchitelli (Florentia), Rosalia Pipitone (AS Roma);
Difensori: Elisa Bartoli (AS Roma), Lisa Boattin (Juventus), Laura Fusetti (Milan), Sara Gama (Juventus), Alia Guagni (Fiorentina Women’s), Elena Linari (Atletico Madrid), Linda Tucceri Cimini (Milan);
Centrocampiste: Valentina Bergamaschi (Milan), Barbara Bonansea (Juventus), Valentina Cernoia (Juventus), Aurora Galli (Juventus), Manuela Giugliano (Milan), Alice Parisi (Fiorentina Women’s), Martina Rosucci (Juventus), Annamaria Serturini (AS Roma);
Attaccanti: Cristiana Girelli (Juventus), Valentina Giacinti (Milan), Ilaria Mauro (Fiorentina Women’s), Daniela Sabatino (Milan), Stefania Tarenzi (Chievo Verona).

 

Il programma della Nazionale

Domenica 9 giugno

Ore 13  – Gara Australia-Italia (Stadio du Hainaut)

A seguire conferenza stampa

Lunedì 10 giugno      

Ore 10 – Allenamento presso lo Stadio Christophe Laurent di Valenciennes (aperto i primi 15’)
Ore 12.30 – Pranzo
Ore 14 – Partenza da Valenciennes per Reims
Ore 16.15 – Arrivo a Reims

Martedì 11 giugno

Ore 13 – Pranzo
A seguire conferenza stampa con una calciatrice in Hotel
Ore 18 – Allenamento presso lo Stadio Jean Bucton (aperto i primi 15’)

Mercoledì 12 giugno

Ore 13 – Pranzo
A seguire conferenza stampa con una calciatrice in Hotel
Ore 18 – Allenamento presso lo Stadio Jean Bucton (chiuso)

Giovedì 13 giugno

Ore 11 – Allenamento presso lo Stadio Jean Bucton (aperto i primi 15’)
Ore 18.30 – Conferenza stampa presso lo Stadio Auguste Delaune (Ct e una calciatrice)
Ore 19 – Walk around

Venerdì 14 giugno

Ore 18 – Gara Giamaica-Italia (Stadio Auguste Delaune)

A seguire conferenza stampa

Sabato 15 giugno

Ore 10 – Allenamento (aperto i primi 15’)
Ore 12.30 – Pranzo
Ore 14 – Partenza in bus per Lille
Ore 16.45 – Arrivo a Lille


Domenica 16 giugno

Ore 12.30 – Pranzo
A seguire conferenza stampa con una calciatrice in Hotel
Ore 18 – Allenamento a Le Stadium di Villeneuve d’Ascq (chiuso)

 

Lunedì 17 giugno

Ore  17 – Conferenza Stampa presso lo Stadio du Hainaut (Ct e una calciatrice)
Ore  19 – Allenamento a Le Stadium di Villeneuve d’Ascq (aperto i primi 15’)

 

Martedì 18 giugno

Ore 21 – Gara Italia-Brasile (Stadio du Hainaut)

A seguire conferenza stampa