Due sono le vittorie consecutive. Cinque sono le reti segnate dall’Italia alla Giamaica. I Mondiali di calcio femminile hanno trovato la sorpresa di questa prima del calendario: la nostra Nazionale. Non era facile restare concentrate dopo il diluvio di applausi e complimenti piovuti da ogni parte, e invece le ragazze azzurre sono state bravissime anche da questo punto di vista. Ora il passaggio agli Ottavi è cosa fatta. Basterà pareggiare con il Brasile il prossimo 18 giugno per finire in testa al girone e trovare quindi un’avversaria più abbordabile. Non male davvero!
Dopo lo show di Barbara Bonansea contro l’Australia, oggi la scena è tutta per Cristiana Girelli autrice di una splendida tripletta (12′ su rigore, 25′ e 46′). Le ultime due metri sono invece di Galli, subentrata nella ripresa a Bergamaschi e autrice di una prestazione maiuscola.
Essere arrivati agli Ottavi è una soddisfazione enorme – è il commento del ct Milena Bertolini – siamo davvero tutti emozionati. Grazie a chi ci sta seguendo con tanta passione“.
Contro un avversario non certo irresistibile la nostra Nazionale ha avuto il merito di restare concentrata e di di non dare scontata la vittoria. Insomma l’Italia c’è e ci farà divertire ancora!

GIAMAICA-ITALIA 0-5
RETI: 12′ rig. Girelli, 25′ Girelli, 1′ st Girelli, 26′ e 81′ st Galli
Giamaica (4-4-2): Schneider; Campbell, Plummer, A. Swaby, Blackwood; Adamolekun, Solaun, C. Swaby (1′ st Sweatman), Asher; Shaw, Grey (21′ st Brown). A disp.: McClure, Jamieson, Hudson-Marks, Shim, Cameron, Bond-Flasza, Carter, Patterson, Matthews. Ct.: Menzies.
Italia (4-3-3): Giuliani; Guagni (12′ st Boattin), Gama, Linari, Bartoli; Bergamaschi (20′ st Galli), Giugliano, Cernoia; Sabatino, Girelli (26′ st Giacinti), Bonansea. A disp.: Marchitelli, Pipitone, Galli, Rosucci, Parisi, Tarenzi, Serturini, Fusetti, Mauro, Tucceri. Ct.: Bertolini.
Arbitro: Keighley (Nuova Zelanda)
NOTE: spettatori 12.000 circa. Ammonite: Schneider, Shaw (G). Recupero 3’pt, 4’st. All’11’ pt Schneider (G) para un calcio di rigore a Girelli (I) che viene poi fatto ripetere dall’arbitro.