Dopo la pausa per la Nazionale ritorna la Serie A di calcio femminile. Sarà una gara da testa-coda quella tra Juventus e Orobica, con le bianconere che andranno in terra bergamasca per consolidare il primato. Per Gama e compagne un test importante che permetterà di valutare anche il rientro delle tante nazionali e delle lungodegenti Franco e Cantore. In queste ore è stato reso pubblico lo sfogo della tifoseria organizzata piemontese, la quale non parteciperà alla trasferta di Orobica: “Rimaniamo perplessi in merito ai costi fissati dalla società dell’Orobica calcio: prezzo del biglietto per la gara di sabato 26 10.00 euro. Riflettiamo sul fatto che per assistere a Fiorentina-Juve, big match disputato a novembre, si sia arrivati a una spesa massima di 7.00 euro, mentre al Tre Fontane di Roma, per Roma-Juventus, l’ingresso era gratuito (così come a ogni gara casalinga delle nostre ragazze). Il gruppo di sostegno alla Juventus Women, Dominio Bianconero, rinuncia a malincuore a prendere parte alla trasferta di Cologno al Serio ma una cosa è certa: nel calcio femminile, come nella vita quotidiana, bisognerebbe usare un po’ di buon senso”.
Si continua con Pink Bari – Fiorentina Women, la tanto discussa gara di andata, dove la squadra viola aveva vinto la gara per 6-2 ma per un errore tecnico dell’arbitro il Giudice Sportivo aveva annullato la partita per poi ripeterla il prossimo 5 febbraio. Spicca l’ex di turno Lana Clelland che nel 2015 indossò i colori biancorossi nella sua prima vera esperienza italiana. Maggior attenzione per la difesa barese anche su Ilaria Mauro, reduce da ben tre reti nelle gare amichevoli dell’Italia. La stessa Mauro al termine della partita contro il Cile ha dichiarato: “Per me è un bel periodo, sto lavorando bene sia con la Fiorentina che con la Nazionale…Era da un po’ che non partivo dall’inizio e credo di aver giocato abbastanza bene. Il Mondiale? Le avversarie saranno ancora più forti del Cile, i contrasti di stasera in confronto non saranno nulla. L’impegno fra campionato e nazionale? Dobbiamo essere concentrate sempre, su tutto. Senza mollare nulla”.
Match casalingo da non sottovalutare per la Roma di mister Bavagnoli che ospitano tra le mure amiche l’Hellas Verona. Entrambe le squadre arrivano vincitrici dal match precedente e vorranno continuare la striscia positiva. Di seguito i numeri dei precedenti.

Nota stonata per le scaligere che in settimana hanno perso l’estremo difensore Nicole Studer a causa della rottura del legamento collaterale mediale del gomito sinistro e dei flessori dell’avambraccio. (nella foto sotto)

Nicole Studer

Si prosegue poi con Atalanta – Tavagnacco, entrambe appaiate a quota 15 punti e con Chievo – Florentia, entrambe sconfitte nell’ultimo turno prima della sosta. All’andata finì 2-1 proprio in favore della matricola fiorentina, un precedente negativo che indubbiamente fortifica le ambizioni di riscossa clivensi. «Sarà una partita complicata, in quanto loro stanno disputando un ottimo campionato – commenta Sara Tarini, centrocampista del Chievo – noi però ci siamo allenate intensamente, cercando di risolvere i nostri problemi, quindi credo che la squadra abbia tutte le carte in regola per fare bene. Le cause di questo periodo “no”? Penso che il fattore psicologico abbia inciso in maniera significativa, ma allo stesso tempo in campo abbiamo commesso tanti errori che ci hanno portato a questa situazione. Il gruppo è un mezzo fondamentale per uscire dalla crisi, ma ciò che conta adesso sono i tre punti, indipendentemente da tutto il resto».
Così il tecnico della Fiorentina Antonio Cincotta: “Bari ha fatto un importante mercato invernale con 2 attaccanti internazionali, rinforzandosi nel reparto offensivo. È una squadra che ha cambiato tanto, visto come ha giocato contro il Chievo Verona dobbiamo affrontarla con umiltà dimenticando la nostra posizione in classifica. Anzi dobbiamo farlo ogni volta che la nostra posizione può illuderci che tutto sia facile: Bari è un campo ostico contro un club che vuole salvarsi a tutti i costi“.
Posticipo della domenica quello tra Milan e Sassuolo. Entrambi i team stanno macinando un buon gioco ma vogliono tornare alla vittoria, dopo il pareggio interno contro l’Atalanta per le neroverdi e la brusca sconfitta a Firenze per quanto riguarda le rossonere. Da rilevare che questa partita sarà trasmessa, come ogni posticipo, sul canale 202 di Sky Sport.

Programma gare e designazioni arbitrali:

Sabato 26 gennaio ore 14:30
Roma – Hellas Verona: Pirriatore di Bologna (AA1 Agostino di Sesto San Giovanni; AA2 Poso di Milano)
Atalanta – Tavagnacco: Bianchini di Terni (AA1 Cleopazzo di Lecce; AA2 Papa di Chieti)
Chievo Verona – Florentia: Caldera di Como (AA1 Pavone di Sesto San Giovanni; AA2 Landoni di Milano)
Orobica – Juventus: Emmanuele di Pisa (AA1 Fusari di Catania; AA2 Palla di Catania)
Pink Bari – Fiorentina: Campagnolo di Bassano del Grappa (AA1 Galimberti di Seregno; AA2 Sonetti di Genova)

Domenica 27 gennaio ore 12:30
Milan – Sassuolo: Dallapiccola di Trento (AA1  Valeri di Maniago; AA2 Panic di Trieste)

LA CLASSIFICA:
34 Juventus
30 Milan
28 Fiorentina*
23 Roma
20 Florentia
19 Sassuolo
16 Hellas Verona
15 Atalanta, Tavagnacco
7 Bari*, Chievo Verona
5 Orobica

*una partita in meno

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!