La Serie B di calcio femminile è tornata dopo il lungo stop per gli impegni della Nazionale. L’Inter si conferma sempre più capolista e, in virtù della vittoria per 2-1 sul Cesena, domenica prossima ha la grossa possibilità di tagliare matematicamente il traguardo della Serie A. Indipendentemente dal risultato delle altre squadre, le nerazzurre potrebbero fare festa con 6 giornate di anticipo.
Il vantaggio locale è ad opera di uno sfortunata autogol di Merlo ma Costi e Regazzoli riescono a ribaltarla e a portare i tre punti nella Milano nerazzurra.

CESENA – INTER 1-2
RETI: 27’ aut. Merlo, 41’ Costi, 76’ Regazzoli.
CESENA: Pacini, Cuciniello, Pastore, Carlini, Ugolini, Beleffi, Nagni, Casadio, Bizzocchi, Petralia, Porcarelli. A disp: Amaduzzi A., Amaduzzi M., Muratori, Calli, Balzani, Zani, Guidi.
INTER: Capelletti, D’Adda, Pisano, Locatelli, Marinelli, Brustia, Baresi, Regazzoli, Costi, Pellens, Merlo. A disp.:Schroffenegger, Capucci, Rognoni, Santi, Pandini, De Zen. All.: De La Fuente.

La giornata di campionato di Serie B di calcio femminile ha visto anche il derby di Roma. La gara perfetta della Roma Cf vede sconfiggere per 2-0 le cugine della Lazio Women grazie alle reti di Landa e Kovacevic. Terzo posto conquistato e tanta gioia al triplice fischio, con le ragazze che sono andate a festeggiare i tre punti sotto il folto pubblico del Certosa. Tra sette giorni ci sarà lo scontro diretto tra Ravenna e Roma, entrambe agganciate a quota 31 e che potrebbe dare forti segnali su chi potrà confermarsi nei gradini del podio finale.

Vince l’Empoli Ladies che in trasferta sul campo del Genoa Women sconfigge le locali con un perentorio 3-0. La doppietta di Mastalli e il singolo di Papaleo non lasciano scampo alle rossoblù che però possono tirare un sospiro di sollievo in virtù della sconfitta dell’Arezzo: in zona salvezza nulla è cambiato.

GENOA WOMEN – EMPOLI 0-3
RETI: 31’ Mastalli, 45’ Papaleo, 54’ Mastalli.
GENOA WOMEN: Pignagnoli, Belloni, De Luca, Buzi, Nietante, Balbi, Cafferata, Oliva, De Blasio, Cama, Licco. A disp.: Stevanin, Baghino, Deplanu, Crivelli, Simeoni, Massarelli, Giuffra. All.: Piazzi.
EMPOLI: Vicenzi, Boglioni, Di Guglielmo, Esperti, Prugna, Papaleo, Mastalli, Acuti, De Vecchis, Parrini, Begic. A disp.:Hofer, Mazzella, Cotrer, Morucci, De Rita, Ness, Garnier. All.: Genovese

Cade l’Arezzo tra le mura amiche e si vede rifilare quattro goal dal forte Fortitudo Mozzecane. Succede tutto nel primo tempo, al primo minuto lo sfortunato autogol di Teci regala la prima marcatura ospite alle ospite, che poi replica con Martani, Gelmetti e Carraro prima del doppio fischio del direttore di gara. Domenica prossima l’Arezzo sarà impegnato contro l’Inter mentre il Fortitudo Mozzecane ha già disputato la gara anticipandola a settimana scorsa e perdendola di misura per 3-2 contro il Milan Ladies.

Pareggio che sa più di due punti persi per il Ravenna. Le romagnole non vanno oltre il pareggio per 1-1 sul campo del Milan Ladies. Al vantaggio rossonero di Brambilla ci pensa capitan Cimatti a ristabilire la parità ma nessuno delle due squadre vince e sbattendo sui tre legni difesi da Groni e Copetti. Con questo pari, il Ravenna scivola al quarto posto e si fa raggiungere dalla Roma

Troppo forte anche il Lady Cittadella che rimanda l’appuntamento dei primi tre punti della Roma XIV Decimoquarto di una settimana. Segnano ad inizio ripresa Yebooae Sassella per una classifica che vede le emiliane salire a quota 21 raggiungendo il Milan Ladies.
Tra sette giorni altro turno di Serie B di calcio femminile. Ci sarà Lady Granata Cittadella – Genoa Women ed il secondo derby capitolino tra Roma XIV Decimoquarto e Lazio Women.

Risultati 16° giornata

Arezzo – Fortitudo Mozzecane 0-4

Cesena – Inter 1-2

Genoa Women – Empoli 0-3

Lady Granata Cittadella – Roma XIV Decimoquarto 2-0

Milan Ladies – Ravenna 1-1

Roma Cf – Lazio Women 2-0

Classifica:
Inter 48, Empoli 34, Fortitudo Mozzecane 34*, Ravenna 31, Roma Cf 31, Milan Ladies 21, Lady Granata Cittadella 21, Lazio Women 19, Cesena 14, Arezzo 11, Genoa Women 11, Roma XIV Decimoquarto 0.

*Una partita in più

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!