Calcio

Calcio femminile / Serie B: Roma CF fermata a Ravenna. Inter da sola al comando

Schermata 2018-11-25 alle 21.19.49
Le ragazze del Ravenna felici a fine gara

In scena oggi una avvincente giornata del campionato di Serie B di calcio femminile. Continua a vincere e convincere l’Inter ed la capolista solitaria, in virtù del primo stop stagionale per le giallorosse.
Ad Arezzo le nerazzurre vincono per 3-0 grazie alla doppietta di bomber Marinelli e capitan Baresi. Si tratta del sesto successo consecutivo!

AREZZO-INTER 0-3
RETI: 24′ e 45′ Marinelli, 29′ rig. Baresi
AREZZO: 1 Antonelli, 13 Ferrazza, 11 Di Fiore, 3 Aterini, 4 Baracchi, 10 Simeone, 2 Arzedi, 5 Teci, 7 Moscia, 17 Mencucci, 9 Razzolino A disposizione: 12 Anselmi, 6 Zeghini, 8 Borghesi, 18 Casula, 14 Razzoli, 16 Russo
Allenatore: Marx Lorenzini
INTER: 1 Schroffenegger; 15 Merlo, 3 D’Adda, 6 Locatelli, 13 Pellens (75′ Capucci 5); 4 Pisano (85′ Vergani 12), 8 Brustia, 10 Regazzoli (62′ Rognoni 23); 7 Marinelli (75′ Carravetta 27), 18 Pandini (62′ Santi 22), 9 Baresi A disposizione: 21 Capelletti, 11 Costi, 12 Vergani Allenatore: De La Fuente

Medesimo risultato a Ravenna: le locali di mister Piras fermano la Roma CF portandosi in terza posizione, con i goal di Cameron, Montecucco e Cimatti su rigore nel finale di gara.

ASD ROMA – RAVENNA WOMEN 0-3
RETI: 18′ Cameron 43 Montecucco su rig. 90′ Cimatti
ASD ROMA: Guidi, Sclavo, Romanzi, Checchi, Silvi, Polverino, Dri (65′ Felgendreher), Visentin , Conte, Landa (75′ Ietto), Filippi. A disp.: Di Cicco, Cortelli, Boldrini, Chaid, Pisani. All.: L.Colantuoni
RAVENNA WOMEN: Copetti, Cameron, Bouby, Carrozzi, Colini, Cinque, Barbaresi (88′ Raggi), Filippi, Cimatti, Montecucco (65′ Hanpaa), Burbassi. A disp.: Ghidetti, Greppi, Pelloini, Raggi,All.: R.Piras
ARBITRO: Persichini di Lancian
NOTE: Ammonite: Colini (Rav) Landa (Rom) Espulso Colantuoni (all. Roma) al 54′ per proteste

Campo ai limiti della praticabilità a Roma

 

Vince anche il Lady Granata Cittadella che, sul difficile campo del Genoa Women, condanna le locali ad un’altra sconfitta. Al vantaggio ospite di Yeboaa, pareggia la giovane Licco, promossa dalla Primavera, ma nulla possono le rossoblu al goal definitivo di Kastrati al minuto 87.

Le ragazze del Cittadella al mare prima della gara con il Genoa Women

Vincono anche Mozzecane e Lazio Women, con quest’ultime come unica vittoria interna della giornata. Le veronesi giocano una buona gara contro il Milan Ladies riuscendo a ribaltare lo score, al vantaggio rossonero di Di Luzio, rispondono con Pecchini e la solita Gelmetti; le aquilotte vincono e convincono sulle cugine della Roma XIV Decimoquarto per 3-0
Colpaccio dell’Empoli capace a vincere in casa del Cesena. In terra di Romagna le Ladies conquistano tre punti importanti per rimanere agganciate alle posizioni di vertice. Vantaggio cesenate con Zani dopo pochi minuti ma le toscane sono brave a reagire e a pareggiare su rigore. Prugna è brava a mettere di precisione la sfera alle spalle del portiere. Al 27′ Mastalli raccoglie una palla diversi metri fuori dall’area, fa partire un tiro preciso sotto l’incrocio che vale il vantaggio azzurro. Meritati gli applausi del pubblico.

Risultati della giornata:

Arezzo – Inter 0-3
Cesena – Empoli 1-2
Genoa Women – Lady Granata Cittadella 1-2
Lazio – Roma XIV Decimoquarto 3-0
Milan Ladies – Mozzecane 1-2
Roma CF – Ravenna 0-3

Classifica:
Inter 18,Roma CF 15, Ravenna 14, Empoli Ladies 12, Fortitudo Mozzecane 11 Lady Granata Cittadella 11, Lazio Women 8, Milan Ladies 7, Cesena 4, Genoa Women 3, Arezzo 0, Roma XIV Decimoquarto 0

Informazioni sull'autore

Martina Carpi

Martina Carpi

Ciao mi chiamo Martina e ho 19 anni. Sono diplomata in ragioneria e grande appassionata di sport. Sono infatti cresciuta in una famiglia di sportivi, mia mamma pallavolista, mio papà calciatore e addirittura mio bisnonno materno ex calciatore della Borghesiana, attuale Fc Inter. Gioco a calcio da tanti anni e per questo provo a portare la mia esperienza a Sportdonna con curiosità, aneddoti e dietro le quinte.
Mi piace dedicarmi alla lettura e spero che lo sport in qualche modo possa un giorno diventare il mio lavoro. Il mio motto è: “crederci sempre, mollare mai!”

Commenta

Clicca qui per commentare