Calcio

Calcio/ Le due star della Nazionale americana Ashlyn Harris e Ali Krueger spose in Florida!

Dopo dieci anni di fidanzamento Ashlyn Harris e Ali Krieger, stelle del calcio femminile americano e fresche campionesse del Mondo, si sono sposate a Miami, in Florida. Fra le gli invitati alle nozze, figurava anche Megan Rapinoe, capitano degli USA campioni del Mondo e Pallone d’Oro femminile 2019. “Stiamo pianificando un viaggio di nozze da sogno. Speriamo in andare alle Maldive o a Bora Bora in una di quelle capanne sull’acqua“, hanno commentato le novelle spose.
La loro relazione è iniziata nel 2010 quando le due calciatrici vengono convocate tra le fila della Nazionale di calcio femminile USA, Ashlyn portiere e Ali difensore dei Washington Freedom.  “Siamo diventate amiche – raccontava Ashlyn Harris a People qualche tempo fa – Uscivamo insieme, avevamo tante cose in comune. Ci sedevamo sempre vicine in autobus o in aereo, parlavamo di quello che saremmo volute diventare da grandi. All’epoca eravamo proprio bambine”.
Le due calciatrici hanno deciso di tacere della relazione in pubblico per far sì che la loro vita privata non interferisse con quella pubblica e sportiva, mantenendo un profilo bassissimo per focalizzarsi su quello che amavano di più di ogni altra cosa, il calcio. Su Instagram Ali Krieger e Ashlyn Harris non hanno mai nascosto la loro relazione, ma il muro innalzato dai loro fans ha fatto sì che venissero protette da tutto e da tutti.
La scelta del “go public” è arrivata dopo otto anni di fidanzamento, infortuni, trasferimenti, impegno personale contro il sessimo e progetti di sostegno per aiutare ragazze calciatrici meno fortunate di loro. Poi la decisione di sposarsi ma dopo i Mondiali di calcio femminile 2019, che hanno visto le statunitensi battere ogni record e vincere la quarta Coppa del Mondo in otto edizioni battendo in finale l’Olanda.
Quindi, come da programma, la 33enne Harris e la 34enne Krieger sono convolate a nozze, con Harris che indossava uno smoking di seta nera di Thom Browne personalizzato mentre Krieger ha sfoggiato un abito di Pronovias a sirena con un lungo strascico. Una storia d’amore bellissima finita nella maniera migliore.

 

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare