Vari

Canottaggio/Gran Fondo: esulta la Canottieri Gavirate. Applausi per Saturnia, Moltrasio e Padova

ph N.De Neri)

A Pisa, nel canale dei Navicelli, sono stati assegnati i primi titoli italiani di Gran Fondo di canottaggio in doppio e quattro senza. In grande spolvero la Canottieri Gavirate, che ha conquistato tre successi tricolori: il primo nel quattro senza Senior maschile con Christian Biolcati, Giovanni Codato, Paolo Covini e Riccardo Peretti (argento per il CC Saturnia, bronzo per il CC Napoli), che vincendo il titolo italiano portano a casa anche il Trofeo Novelli, abbinato alla specialità; bis per la Gavirate servito subito dopo da Nicolò Carucci e Sebastiano Carrettin, campioni d’Italia nel doppio Under 23 maschile su CUS Torino e VVF Tomei; il tris arriva invece nel doppio Ragazzi femminile, dove Vittoria Calabrese e Aurora Spirito conquistano il titolo lasciando l’argento alla SC Amici del Fiume e il bronzo alla SC Lario.
Esulta anche il CC Saturnia che si mette in evidenza conquistando due titoli italiani di canottaggio, entrambi al femminile. Prima nel doppio Under 23 Martina Pellizzari e Sofia Secoli battono SC Garda Salò e RYCC Savoia, poi a seguire Chiara Canetti, Giorgia Gregorutti, Benedetta Pahor e Giulia Gottardi portano a Trieste il tricolore nel quattro senza Ragazzi, con argento per la SC Arno e il bronzo per l’AC Monate.
Il quattro senza Under 23 maschile è targato SC Lario con Nicolas Castelnovo, Ivan Galimberti, Patrick Rocek e Jacopo Frigerio primi sui Rowing Club Genovese e SC Corgeno.

Il quattro senza Under 23 femminile a Pisa lo vince la Moltrasio grazie alla prova di Arianna Passini, Nadine Amma Elizabeth Agyemang-heard, Elisa Mondelli e Marta Barelli che la spuntano su CUS Torino e SC Amici del Fiume, poi nel doppio Junior maschile prevale il CLT Terni, di Francesco Pallozzi e Lorenzo Pecorari, su Canottieri Retica e SC Corgeno. Nel doppio Senior femminile è campione d’Italia la SC Telimar, con Elena Joana Armeli ed Elena Dragotto, con argento per il CUS Torino e il bronzo per l’Urania.

La SC Pescate nel doppio Esordienti maschile esulta con i gemelli Crotta, Ermanno ed Erminio, campioni davanti a SC Padova e Pontemilvio. La finale del doppio Esordienti femminile vede la supremazia della SC Padova con Geila Derlini e Teresa Secco, oro su SC Varese e Rowing Club Genovese.

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare