Maschi e femmine in compartimenti stagni, divisi da interessi e attitudini. E chi lo dice? Di certo non il Caprera del presidente Roberto Cau che nel settore giovanile della squadra sarda, come da regolamento FIGC, consente di far giocare insieme bambini e bambine. Senza pregiudizi e con l’amore per il calcio ad unirli.

Quella appena conclusa, per la scuola calcio Caprera è stata un’ottima e intensa stagione per ragazzi e ragazze del settore giovanile che hanno partecipato ai tornei provinciali organizzati dalla Figc di Tempio. Gli esordienti del torneo a 9 guidati da Mister Davide Luiu, successivamente passato in ruoli dirigenziali, e mister Mario Murri per il campionato a 7, hanno raggiunto un livello di preparazione e sicurezza sul terreno di gioco che far ben sperare per la prossima stagione.

È intenzione della società caprerina ampliare ulteriormente il settore giovanile. Dopo la riconferma di Mario Murri, il Caprera ha preso contatti con altri istruttori per la prossima stagione calcistica. Intanto la Prima squadra femminile che è riuscita a salvarsi dalla retrocessione, pensa già al prossimo campionato di serie B.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!