Una vita in mare. Prima sfidando il vento, ora remando sempre più forte. Caterina Stenta è una delle regine mondiali di Sup, una disciplina che sta prendendo sempre più campo in tutto il mondo. Dopo i successi collezionati in giro per il mondo con il suo windsurf, la campionessa triestina ora è tra le più forti anche sulla tavola senza vela.

Caterina perché hai scelto il surf?
Per la verità ho iniziato a fare sport facendo sci d’alpinismo. Abitando a Trieste quando ero piccola con la famiglia andavano sempre in montagna. Poi un’estate al mare ho voluto provare il windsurf, devo dire che all’inizio non mi piaceva poi ho cambiato idea e non l’ho più mollato“.


E poi?
Avevo deciso di volermi migliorare sempre di più. Trieste non era il massimo in questo senso e così ho iniziato ad andare a Gran Canaria d’estate e poi a 19 anni ho proprio scelto di fare lì anche l’università per potermi allenare tutto l’anno con le onde giuste“.


Nel frattempo hai studiato…
Sì, a Barcellona ho preso un Dottorato di ricerca sul tema delle energie rinnovabili. Ho fatto anche un Master ma quest’anno mi sto dedicando totalmente alle gare. Anche perché ho scoperto anche il Sup…”.
Un colpo di fulmine?
Praticamente. Ho iniziato per caso a Fuerteventura, è andata subito bene, mi trovavo a mio agio andavo piuttosto forte. Anche il mio sponsor mi ha incoraggiata e così mi sono iscritta alle prime gare in Italia, poi ho vinto il primo titolo nazionale che mi ha dato grandi motivazioni per continuare. Da un anno non lavoro, non studio mi dedico due ore la giorno agli allenamenti per vedere dove posso arrivare. Ora sono vicecampionessa del Mondo nella Sprint Race“.
Spiegaci cosa è il Sup?
Si sta in piedi su una tavola e si rema con una pagaia. Esiste sia il sup wave che è simile al surf da onda, sia il sup race che invece è uno sport di resistenza, dove si rema lungo un percorso, con mare relativamente piatto e vince chi va più veloce”.
Il Sup potrebbe diventare una disciplina olimpica?
Si sta lavorando in questo senso, probabilmente nel 2024. Per me forse sarà tardi…ma va bene così“.

 

Cosa non sopporti della gente?
Chi parla alle spalle?”
Per rilassarti cosa fai?
Stretching e leggo“.
Che rapporto hai con i social?
Li uso perché devo farlo, avere visibilità è importante“.
Di cosa hai paura?
Sono spesso fuori e quindi penso spesso alla mia famiglia, spero che vada sempre tutto per il meglio“.
La parte del tuo corpo che ti piace di più?
Diciamo che sono soddisfatta
E quella che ti piace di meno?
Qualche centimetro in più non sarebbe stato male”.
Presteresti la tua immagine per un calendario sexy?
Dipende da quanto pagano…


La prima cosa che fai al mattino?
“Colazione”
E ‘ultima prima di andare a dormire?
“Leggo”
Cosa deve avere un uomo per conquistarti?
“Deve essere sportivo, generoso e attraente”
Cosa non deve mancare mai nel tuo frigo?
“Frutta e verdura”
Indumento preferito?
“Scarpe da ginnastica e top”
Sei superstiziosa?
“No, ma prima di un gara seguo un routine che mi fa stare tranquilla e concentrata”.
Uomini e donne nello sport sono trattati nello stesso modo?
“No, direi proprio di no…”.