Basket

Chi era Christina Mauser, l’allenatrice di basket morta sull’elicottero con Kobe Bryant

C’è anche l’allenatrice di basket femminile Christina Mauser, 38 anni,  tra le nove vittime dell’incidente a bordo dell’elicottero che ha causato la morte di Kobe Bryant, 41 anni, sua figlia Gianna , 13 anni, insieme alla compagna di squadra Alyssa Altobelli e ai suoi genitori.
Christina Mauser era un’allenatrice di pallacanestro che ha allenato Gianna Bryant e Alyssa Altobelli alla Mamba Sports Academy, dove le ragazze facevano parte del team Lady Mamba di Los Angeles. Christina è stata anche assistente allenatrice di basket femminile in una scuola elementare privata nella Contea di Orange, oltre ad allenare alla Harbour Day School di Corona del Mar.
Christina Mausern era mamma di tre figli, la sua morte è stata confermata dal sindaco di Costa Mesa Katrina Foley su Twitter: «Ho appena saputo che il nostro fantastico Matt Mauser dei TiajuanaDogs ha perso sua moglie Christina nell’incidente», ha twittato Katrina. «Ha allenato la squadra femminile. Questa tragedia devastante peggiora di ora in ora. Tanto dolore per così tante famiglie locali. I nostri cuori sono spezzati e in lutto per le famiglie colpite».
Le indagini sono in corso: l’autorità federale dell’aviazione, l’ente nazionale per la sicurezza dei trasporti e l’FBI stanno indagando sull’incidente.

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare