Fin qui non ci sono state sorprese in termini di risultati in questo mercoledì di Coppa Italia. Scopriamo insieme com’è andato questo 2^ turno.

ROMA FEMMINILE-CHIETI 2-5
Il Chieti ha battuto la Roma Femminile 5 a 2 in una gara piena di gol ed emozioni. Ad aprire le marcature al 12′ è il Chieti con Stivaletta che batte il portiere avversario grazie ad un diagonale chirurgico. Per il raddoppio bisogna aspettare pochi minuti, al 18′ Tona svetta in mischia e insacca il 2 a 0. Il tris è di Marani, brava a spingere in porta una conclusione di Giulia Di Camillo.
Nella ripresa la Roma Femminile rialza la testa e trova il 3 a 1 con un diagonale di Vukcevic. La riposta del Chieti arriva al 16′ con la quarta rete firmata Marinelli. Da calcio di rigore, ancora Vukcevic sigla il 4 a 2. A chiudere la gara una punizione pennellata di Giulia Di Camillo che finisce all’incrocio dei pali.

MOZZANICA-CUNEO 2-0
Le bergamasche riescono ad ottenere il passaggio del turno contro il Cuneo. A decidere la partita, nel primo tempo, sono le reti di Michela Ledri al 20′ e Giorgia Pellegrinelli.

GRIFO PERUGIA-SAN ZACCARIA 1-2
A Perugia il San Zaccaria ha affrontato la compagine del Grifo, riuscendo a strappare la qualificazione con un risultato di misura.

FIORENTINA WOMEN’S-ATLETICO ORISTANO (3-0 a tavolino)
E’ stato sospeso il 2^ turno di Coppa Italia tra Fiorentina Women’s e le sarde dell’Atletico Oristano con la Viola che ha ottenuto il passaggio del turno a tavolino. La squadra del duo Fattori-Cincotta, a 20 minuti dall’inizio del match, stava conducendo per 5 a 0 grazie alla tripletta di Salvatori Rinaldi e alle reti di Giulia Ferrandi e Danila Zazzera. Un infortunio però, per un Atletico Oristano già in pieno allarme, ha cambiato tutto.

PRO SAN BONIFACIO-AGSM VERONA 0-4
Allo Stadio Tizian in un derby inedito tra le due formazioni. La prima occasione della gara la costruisce la Pro San Bonifacio con Cavallini che prende la traversa. Con occasioni da una parte e dall’altra, il primo tempo finisce a reti inviolate.
Nella ripresa al 10′ Melania Gabbiadini decide di accelerare producendosi in una discesa sulla destra. Il suo cross dal fondo viene deviato in rete da Manuela Giugliano per il vantaggio scaligero. Il raddoppio è nuovamente di Gabbiadini che infila il portiere dalla Pro San Bonifacio, fuori dai pali, da diversi metri di distanza. L’Agsm Verona, non brillando, amministra e allo scadere arrotonda prima con Angelica Soffia che da dentro l’area piazza il pallone dove Toniolo non può arrivare e subito dopo con capitan Gabbiadini che si invola in area e insacca il pallone del definitivo zero a quattro.

AZZURRA SAN BARTOLOMEO-UNTERLAND DAMEN
Dopo una gara tiratissima, l’Unterland Damen ha battuto ai rigori l’Azzurra San Bartolomeo.

Novese e Nebrodi sono già qualificate al 3^ turno, altre cinque partite si giocheranno il 25 e 26 febbraio. Il 2^ turno si chiuderà con l’ultimo accoppiamento in programma il 5 marzo.

Queste le altre gare in programma:
Sabato 25 febbraio
Res Roma-Napoli Dream Team
Real Meda-Azalee
Tavagnacco-Padova
Domenica 26 febbraio
Fimauto Valpolicella-Castelvecchio
New Team Ferrara-Empoli Ladies
Domenica 5 marzo
Inter Milano-Vittorio Veneto
Pink Bari-Apulia Trani

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!