La partita Scozia-Francia, in programma stasera allo Scotstoun Stadium di Glasgow per il torneo 6 Nazioni femminile di rugby, è stata rinviata dopo che una giocatrice della squadra scozzese è risultata positiva al coronavirus dopo essere stata in Italia, anche se al momento non c’è conferma che l’abbia contratto nel nostro Paese. Sette membri della selezione, tra team e staff, sono ora in quarantena.
La Scozia aveva infatti fatto ritorno lo scorso 23 febbraio da Legnano, dove era in programma il match con l’Italia poi annullato a causa della moltiplicazione dei casi di contagio. Attualmente la ragazza è ricoverata in buone condizioni presso una struttura sanitaria.
Intanto Italia-Inghilterra, gara valida per la quinta giornata del Sei Nazioni 2020 in programma sabato 14 marzo allo stadio Olimpico di Roma, è stata rinviata a data da destinarsi. In precedenza era già stata rinviata Irlanda-Italia prevista per oggi.
La Federazione Italiana Rugby, ha deliberato la sospensione di tutta l’attività agonistica e non agonistica su territorio nazionale da oggi e fino al 15 marzo 2020 incluso. “La decisione di sospendere sino al prossimo 15 marzo tutta l’attività sul nostro territorio- ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi – è coerente con le misure adottate dal Governo italiano per far fronte all’emergenza che il nostro Paese si trova ad affrontare in questo periodo. Siamo consapevoli delle forti implicazioni che la decisione di questo nuovo stop avrà sul rugby italiano a ogni livello, ma siamo profondamente convinti che la direzione assunta sia responsabile, rispettosa della salute dei giocatori, degli staff e di tutti coloro che sono quotidianamente coinvolti nel nostro sport”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!