Il Brasile ritira la candidatura per organizzare i Mondiali del 2023 di calcio femminile. la CBF, la confederazione del calcio brasiliano, ha spiegato che al momento il governo carioca non è in grado di assicurare le coperture finanziarie e a causa della pandemia di coronavirus.
Una decisione, si legge nella nota, portata da una “combinazione di fattori” e “presa con grande responsabilita’”. La Cbf spiega che il governo federale ha garantito alla Fifa che il paese e’ “assolutamente in grado di ospitare l’evento da un punto di vista strutturale, come ha fatto in precedenti situazioni” ma che, “a causa dello scenario di austerita’ economica e fiscale, alimentato dagli impatti della pandemia di Covid-19“, in questo momento non puo’ assicurare le garanzie economiche richieste dalla Fifa.
Adesso la CBF sosterrà la candidatura della Colombia.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!