Giorni drammatici per Michela Moioli, vincitrice dell’ultima Coppa del Mondo di snowboard, in lutto per la perdita di nonna Camilla, scomparsa sabato notte per il coronavirus. La campionessa ora è in ansia per il nonno anche lui colpito dal virus.
E’ impossibile elaborare il dolore – ha detto l’azzurra contattata telefonicamente dall’Ansa -. Non si può andare in ospedale a salutarli, il funerale è durato appena 5 minuti: cimitero, benedizione del parroco e tutto finito senza potersi nemmeno raccogliere in famiglia. Adesso speriamo per nonno Antonio“.
Michela Moioli descrive così Alzano Lombardo: “Mancano le bare, si sentono solo sirene e campane a morto, una situazione che nessuno di noi si sarebbe aspettato di vivere e poi ci sono persone come le nonnine che, sprezzanti del pericolo, si mettono in coda tutte vicine e senza mascherine per andare al camioncino che vende cibo. Siamo tutti a rischio, esco solo per fare la spesa, mi dedico al giardinaggio e mi alleno a casa“.
Non manca un messaggio di speranza: “Finito tutto, sarà più bello sentirsi italiani. Le persone saranno migliori, più altruiste“.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!