Sport Vari

Tennis Tavolo / Hungarian Cadet Open: i risultati delle italiane

Olimpiadi giovanili: Laurenti agli ottavi, ma che sorteggio...
ittf.com

A Szombathely, sede dell’Hungarian Junior & Cadet Open di Tennis Tavolo si sono disputate le prime sfide. Tra le 147 pongiste in gara, l’Italia è rappresentata da Arianna Barani, Jamila Laurenti, Gaia Monfardini, Martina Nino e Valentina Roncalli. Insieme a loro i colleghi maschi Andrea Puppo e Carlo Rossi. La spedizione azzurra è guidata dalla coppia di allenatori formata da Giuseppe Del Rosso e Lorenzo Nannoni.

Esordio non felice per la Barani, pongista della Ansi Tennistavolo Cortemaggiore, che nel Gruppo 1 cede alla padrona di casa Fanni Harasztovich con il punteggio di 3-2 maturato dopo i parziali di 6-11, 7-11, 11-2, 11-2, 9-11. Non trova gloria – purtroppo – neanche Martina Nino sconfitta con un secco 3-0 dalla tedesca Laura Tiefenbrunner. L’atleta della Tennistavolo Torino cede per 7-11, 7-11 e 10-12.

Successi alla prima, invece, per Gaia Monfardini che ha avuto la meglio su Mollie Patterson e per Valentina Roncallo che si è imposta sull’altra padrona di casa Szilvia Czegledi. Stesso punteggio per entrambe le azzurre che chiudono con una vittoria per 3-2 il loro debutto ungherese. Nella sfida contro l’inglese, la giocatrice del Tennistavolo Castel Goffredo parte subito forte poi viene raggiunta e superata ma nel momento cruciale della sfida non sbaglia più e fa suoi gli ultimi tre set. 12-10, 3-11, 12-14, 11-1, 11-7 i punteggi. Vittoria in rimonta anche per la pongista della Toirano che sotto 0-2 mette il turbo e non sbaglia più imponendosi per 6-11, 7-11, 11-7, 11-7, 11-7.

Turno di riposo per Jamila Laurenti, reduce anche dall’esperienza degli Youth Olympics Game di Buenos Aires. La 15enne, testa di serie, è automaticamente già ammessa al tabellone e passa agli ottavi dopo le vittorie contro Yaroslava Prykhodko e Esce Harac. Non sorride Gaia Monfardini che viene eliminata ai sedicesimi di finale. La cinese Che Yi si è imposta per 4-1 dopo i parziali 9-11, 11-8, 3-11, 6-11, 2-11. Esce al turno precedente – ai trentaduesimi – Arianna Barani sconfitta dall’egiziana Farida Badawi.

Jamila Laurenti

Ma in questa edizione in Ungheria c’è gloria, rigorosamente azzurra, anche per la classe arbitrale. Ci saranno infatti anche 4 direttori di gara in arrivo dall’Italia: Renato Agagliate, Nicola Capurso, Cosimo D’Amuri e Massimo De Giorgi.

 

 

 

Informazioni sull'autore

Diletta Barilla

Diletta Barilla

Da sempre appassionata di sport seguo prevalentemente il calcio, anche nella sua versione più “grezza” il soccer della lega americana. Sarà forse per la data di nascita, il 4 luglio, ma ho un debole per gli atleti a stelle e strisce e tutto lo sport made in USA. La racchetta da tennis sempre a portata di mano, il pallone come mantra

Commenta

Clicca qui per commentare