Eccole. Di nuovo insieme, di nuovo protagoniste anche da mamme. Tania Cagnotto e Francesca Dallapè agli Assoluti di Bolzano, milleventi giorni dopo l’ultimo salto in coppia, si sono piazzate seconde battute dalle eredi Elena Bertocchi (Esercito/Nuotatori Milanesi) e Chiara Pellacani (MR Sport F. lli Marconi). Terze le millennials Elisa Pizzini (Fondazione Bentegodi) ed Elettra Neroni (Carlo Dibiasi) con 265.74 punti.
Le campionesse europee di Edimburgo conducono una prova lineare, dove spicca un notevole doppio salto mortale e mezzo avanti con un avvitamento (71.10), e totalizzano 290.13 punti; le mamme volanti, complice qualche imperfezione nel doppio salto mortale e mezzo ritornato carpiato, si fermano a 274.80 punti, ma i margini di crescita sono decisamente ampi, come i sorrisi a fine gara e gli abbracci alle loro figlie, Ludovica e Maya, che le hanno seguite dalla tribuna. (LEGGI QUI)

#Assoluti #Bolzano il riscaldamento di Tania Cagnotto e Francesca Dallapè prima delle eliminatorie! Il ritorno delle mamme volanti

Posted by Federazione Italiana Nuoto on Friday, 24 May 2019

Bisognava tornare perché avevamo la necessità di respirare l’aria delle competizioni per vedere a che punto stiamo – sottolinea Tania – Non so se torneremo mai ai livelli di prima, certamente per raggiungere i nostri obiettivi, e quindi la qualificazione ai Giochi Olimpici, c’è ancora molto da lavorare. Oggi comunque non è andata male, anzi come primo passo direi che è stato più che buono. Sono entrata in forma solamente questa settimana, suppongo che prova dopo prova andrà sempre meglio“.
Sulla stessa lunghezza d’onda Francesca Dallapè. “Sono stata ferma sei settimane a causa di un problema alla schiena e ho pagato questo stop. Siamo felicissime perché è un punto di partenza: sono convinta che il bello debba venire“.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!