“Di Criscio e Gabbiadini sono due ragazze splendide, mi stanno dando una mano dal punto di vista dell’inserimento. Sono le bandiere dell’Agsm Verona e c’è solo da imparare con persone come loro. Io essendo giovane ho ampi margini di miglioramento e loro mi stanno aiutando nell’inserimento della squadra”. Parla così la giovane Manuela Giugliano dell’AGSM Verona, intervistata da ilnapolionline.com.

Per quanto riguarda la sfida contro la Fiorentina di sabato: “La squadra viola sicuramente è molto forte, ha un organico davvero competitivo e può dire la sua per i primi posti della classifica. Noi però andremo per fare risultato, dalle recenti partite abbiamo appreso come giocare questi tipi di gare, siamo cariche e cercheremo di limare gli errori commessi nelle partite precedenti. Bartoli? Non l’ho ancora sentita, ci conosciamo dai tempi del Mozzanica ed è un’ottima calciatrice. In campo daremo il massimo per ottenere il massimo e vorrei tanto darle un dispiacere nei prossimi novanta minuti”.

Sulla Women’s Champions League: “Nella sfida d’andata non c’ero perché ero infortunata, mentre ho giocato il match di ritorno al “Bentegodi”. Ti posso dire che dovevamo avere più cinismo sotto porta, perché le occasioni le abbiamo avute, ma non è bastato per ribaltare la gara d’andata. Quella sfida c’è servita di lezione perché sono convinta che non ci faremo cogliere impreparate in futuro”.

Capitolo Nazionale: “Per me è un emozione far parte del gruppo della nazionale maggiore, la squadra ha raggiunto uno splendido traguardo e sono convinta che potremo dire la nostra ai prossimi Europei. La squadra ha delle qualità importanti, tecnicamente ma non solo  e se giochiamo come sappiamo possiamo dire la nostra”.

Sulla breve esperienza estiva all’Atletico: “A livello internazionale i media danno la giusta importanza al calcio in rosa, senza parlare delle strutture che in Spagna sono davvero splendide. Io ho avuto l’onore di conoscere da vicino il campione dell’Atletico Madrid Griezman, ho seguito le partitelle d’allenamento, perciò tutto meraviglioso. Noi dobbiamo prendere esempio da loro se vogliamo essere competitivi”.

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!