Giovane, italiana e di sicura prospettiva. Martina Piemonte, attaccante classe 1997, sta muovendo i primi passi all’AGSM Verona e ha già dimostrato di avere la grinta giusta.

“Le mie impressioni in gialloblu, – ha spiegato a veronacalciofemminile.it – sono davvero positive, prive di nei, non c’è che dire: entrare a far parte di una squadra organizzata come questa, come Verona, è un qualcosa di emozionante,  perché per me è la prima volta che calco e mi presento in una piazza dal calibro internazionale e sono contenta di potermi giocare il posto assieme ed in concorrenza con calciatrici di assoluto valore. Vedesi atlete come Capitan Gabbiadini, assoluto pilastro del nostro undici e della nazionale italiana , e Carro, colonna di retroguardia e fino a giugno all’Atletico Madrid”.

Sul gruppo e gli obiettivi: “Sì è andato a creare e formare un gruppo omogeneo e compatto, fin da subito, già in ritiro a San Zeno di Montagna, e questa è una gran cosa, al fine di poterci giocare al meglio questa stagione, che ci attenderà  e ci dovrà  vedere protagoniste in Italia così come in Europa, partendo dal match esterno in Kazakistan contro il Kazigurt. Qualitativamente parlando, siamo una delle tre corazzate in corsa per tutte le competizioni nazionali. E poi c’è la Champions, la coppa dei brividi sulla pelle e dalle inspiegabili emozioni“.

Infine una battuta in vista dell’impegno in Supercoppa che si sta avvicinando: “Sarà, quasi certamente, una partita accesa ed al cardiopalma, di petto ad un avversario che non ha bisogno di presentazioni. Non vedo l’ora che arrivi, per poter giocare a mille una  partita così importante! Sopratutto risulterà necessario ed indispensabile vincerla, al fine di iniziare bene la stagione, per poter affrontare l’annata da Top Club!”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!