L’atletica leggera russa è sconvolta per la morte improvvisa di Margarita Plavunova, 25enne sprinter crollata a terra per un malore durante una sessione di allenamento in un villaggio nel distretto di Morshansky, nella regione di Tamblov Oblast (Russia occidentale). Ne ha dato notizia l’agenzia TASS. Secondo quanto riportato dalla federazione regionale di atletica leggera la giovane, che è stata trovata senza vita a bordo pista, ha subito un arresto cardiaco durante l’allenamento, mentre i resoconti dei media locali affermano che la probabile causa della sua morte improvvisa sia stata il pesante carico di lavoro.
Plavunova, specialista anche degli ostacoli oltre che della velocità, dopo essersi laureata campionessa studentesca russa nei 60 metri, competeva in gare internazionali sui 100 e 400 metri.
Margarita, che oltre ad inseguire il suo sogno sportivo aveva intrapreso una carriera da modella, aveva intensificato il proprio programma di allenamenti con l’obiettivo di partecipare alle qualificazioni ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!