Nadia Battocletti si conferma ai vertici nazionali vincendo i 3000 m del Meeting Melinda di Cles (Trento) con 9’08”49, a soli quattro secondi dal record italiano under 20 stabilito qualche settimana fa. L’allieva di papà Giuliano, assistita da un discreto tifo (è trentina) è passata molto forte al primo mille (3’00”00, 20 orari di media), nel gruppetto di testa formato da avversarie di valore come le giapponesi Nana Kuraoka, Mai Soji, e l’ugandese Juliet Chekwel. Ai 1500 m (4’33) c’è stato un piccolo rallentamento, poi Nadia ha rotto gli indugi e, dimostrando grande autorità, ha allungato decisamente.
Nessuna delle battistrada ha avuto il coraggio di inseguirla e così la Battocletti ha vinto in solitaria. Seconda la nipponica Kuraoka (9’12”44), terza la connazionale Soji (9’15”53), terza la Chekwel. Decisamente una bella gara: adesso Nadia si preparerà a puntino per il Meeting di Rovereto del 27 agosto, dov’è attesa per la prima volta sui 3000 siepi.
Bella vittoria dell’azzurrina Eleonora Vandi negli 800 m: la gara ha visto la partenza sparata della mezzofondista marchigiana e dell’altra azzurra Yusneli Santiusti Caballero (59” il passaggio ai 400 m); agli ultimi 200 m la Vandi ha sorpassato l’ex cubana con allungo potente, giungendo prima al traguardo in 2’02”30, esattamente due secondi prima della sua acerrima rivale. Eleonora sembra ormai prossima a un tempo sotto i due minuti, che la lancerebbe nell’èlite mondiale.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!