Elcos Broni insegue, agguanta e supera la Gesam Gas&Luce Lucca nella terza giornata di Serie A1: lo fa con una prestazione di squadra, all’overtime, con il risultato di 70-74. Coach Alessandro Fontana tira un sospiro di sollievo in vista della 4ª giornata di campionato che vedrà le sue ragazze impegnate contro la Passalacqua Ragusa. Un segnale importante è l’essere rimasti sempre in partita: «È una vittoria importantissima per diversi aspetti. In primis perché vogliamo assumere un’identità importante su campi che storicamente ci hanno dato grandi problemi e dove abbiamo preso in passato delle sberle, poi per la settimana particolare che abbiamo vissuto. Una vittoria per noi, per la classifica, per Anna che è parte integrante di noi. Sono veramente contento del cuore messo in campo dalla squadra».
«Anche nei momenti in cui abbiamo sbagliato qualcosa – puntualizza coach Fontana -, o concesso a Lucca qualcosina di troppo, abbiamo avuto la capacità, continuando a soffrire e gestendo situazioni difficili, di restare attaccati alla partita e siamo stati bravi a fare quei mini break che ci hanno permesso di rientrare in parità, poi la sfida si è giocata sugli episodi finali. Avevamo preparato la partita cercando di pareggiare la loro fisicità dentro l’area. Era la nostra missione e, dati alla mano, ci siamo riusciti. Poi chiaramente emerge la voglia, il cuore, il talento delle singole giocatrici. Sapevamo che per Lucca era una partita importante perché aveva bisogno di risposte dopo la batosta di San Martino, quindi era molto difficile giocare sul loro campo e abbiamo fatto bene. Sono felicissimo».

Foto: Federico Cavallini

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!