Ormai viviamo nell’era del tutto e subito. Non siamo più abituati ad aspettare, diventiamo impazienti molto presto. L’impazienza è una reazione, la pazienza è una risposta. La capacità di aspettare è un’arma molto potente e un ingrediente base per il raggiungimento degli obiettivi.
Nell’infografica ho spiegato chiaramente come alla base di un percorso di dimagrimento, la costanza può fare la differenza. Un percorso di dimagrimento è un percorso di cura e di amore verso te stesso e se non è sostenibile è destinato a fallire.
Tagli drastici e diete restrittive non funzionano, equilibrio pazienza e costanza sono invece la chiave per il successo.
L’infografica è chiara e concisa, la pazienza e la costanza sono una guida fondamentale per ottenere risultati, ogni passo richiede tempo, ma va bene così, sono progressi, ed ognuno è migliore di quello precedente!
Non iniziare facendo tagli drastici,perché se fai una lista delle cose che non dovrai fare renderai le cose più difficili e finirai per mollare.
Ma smettila di sperare che qualcosa accada. Se non fai niente nulla cambia!
Quindi AGISCI, invece di fare le cose per automatismi, aggiungi ogni giorno una nuova abitudine.
Ricordati sempre un po’ poco ,batte un po’ troppo poco”! Si presume che “di più “sia sempre meglio, se cammini 2/3 volte settimane è buono, se cammini 6/7  volte è meglio!
Ricorda inoltre che sei umano e non sei un robot, un cambiamento troppo drastico ,ti porterebbe alla prima occasione a mollare! Quanto può durare? Una settimana ? Un mese? È solo questione di tempo!
Concentrati sulle basi di cui parlo sempre,equilibrio,alimentazione bilanciata, e aggiungi in maniera coerente e costante ogni giorno una nuova abitudine, un giorno ringrazierai te stesso per non aver mollato e per essere stato paziente e costante!
Solo tu puoi cambiare la tua vita, chi stai aspettando?

Trova tante curiosità e notizie nella nostra sezione Salute & Fitness

📩ildiariodimary.80@outlook.it
Dott.ssa Maria Amore
Psicologa del Comportamento Alimentare

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!