E’ stata una domenica estremamente dolce per il Brescia che, dopo la vittoria contro la Jesina, ha avuto la notizia della sconfitta della Fiorentina sul campo dei cugini del Mozzanica. Ora, con il big match ancora da giocare, il campionato è aperto. Ecco le parole dei protagonisti.

Mister Milena Bertolini: “Quando stai fermo per diverse settimane, con diverse ragazze in settimane non è mai facile tornare in campo. Le mie ragazze le avevo già viste concentrata venerdì in allenamento. L’approccio è stato giusto. Ho fatto i complimenti alla Jesina, se guardiamo le date di nascita di questa squadra e quello che hanno fatto vedere in campo, capiamo che sono una squadra di grande prospettiva: non hanno mai buttato la palla, provando a giocare. L’intensità nostra non è stata alta, ma mi è piaciuto l’atteggiamento di approccio e gioco di squadra. Tavagnacco? Per noi è sempre un campo difficile, facciamo sempre fatica, loro arrivano da una sconfitta inaspettata. Sappiamo che se vogliamo puntare alla vittoria finale, dobbiamo vincerle tutte. Il risultato della Fiorentina non è inaspettato, la pausa crea molti problemi così come la ripartenza, il Mozzanica sappiamo che è una buona squadra. Noi abbiamo vinto all’ultimo minuto contro di loro. Siamo contente ma sappiamo di essere noi a dover rincorrere”.

Bomber Daniela Sabatino, autrice di una doppietta: “Sono felice dei miei gol, soprattutto perché la squadra ha portato a casa 3 punti. Noi avevamo in testa l’obiettivo e siamo riuscite ad ottenerlo. Abbiamo la consapevolezza di dover vincere, cercheremo di farlo in tutti i modi. Per un attaccante il gol è importante, a Brescia però si pensa a vincere. Sappiamo che i difensori, come D’Adda, non segneranno mai ma pazienza. Abbiamo fatto diversi sbagli, ora tutta è nelle nostre mani. A fine campionato tireremo le somme”.

Così il difensore Roberta D’Adda: “Dobbiamo continuare a pensare a noi, da qui fino alla fine non possiamo sbagliare. Non era facile riprendere oggi, siamo state brave e sono felice di questi 3 punti. Questa è la mentalità da avere, abbiamo dimostrato di essere venute fuori da un periodo che non andava bene. Continuiamo a lavorare. E’ fondamentale l’esperienza di noi senatrici, manteniamo la calma e i piedi per terra. Dobbiamo ascoltare il mister e cercare di mantenere la tranquillità visto che siamo a soli 3 punti. Sabatino? E’ utile che segni. Sono contenta per lei che stia segnando, è importante per lei. Noi lavoriamo anche sulla fase difensiva, infatti dietro stiamo andando molto meglio”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!