Da oggi al via il ritiro del Brescia che inizia ufficialmente a preparare la stagione 2016-17. Durante la conferenza stampa di presentazione è intervenuto anche il presidente Giuseppe Cesari: “Questa società ha ancora fame di crescita e di vittorie il nostro progetto di crescita non si arresta e vogliamo ambire a nuovi traguardi”.

Concetto ribadito anche de mister Milena Bertolini: “Non pagheremo più lo scotto del primo scudetto quando non riuscimmo subito a metterci alle spalle i festeggiamenti, questa squadra ha dimostrato nell’ultima stagione di saper subito guardare al futuro e così faremo. Vincere aiuta a vincere e vincere è sempre bellissimo”.

Così invece capitan Valentina Cernoia: “La nostra forza è sempre risieduta in due elementi: l’unità del gruppo e la voglia di vincere. Siamo consapevoli di ciò che abbiamo fatto, lo siamo ancor di più sul fatto che ripeterci sarà difficilissimo, ma noi vogliamo confermarci in Italia e continuare a crescere in Europa. Quest’anno i quarti di finale voglio giocarli. Confermarsi non sarà facile, la Fiorentina sta facendo una grande squadra, ma noi da oggi lavoreremo per crescere ancora. Sono convinta che ci siano ancora ampi margini di miglioramento per questa rosa. Il mercato? Ovvio che adesso qualcosa andrà fatto”.

Sul mercato invece, dente avvelenato per il presidente Cesari che ha spiegato: “Sono deluso dal comportamento di Linari, non dal fatto che sia andata alla Fiorentina. Qui a Brescia rimane solo chi è contento di rimanere e crede nel progetto, ma ribadisco che a giugno lei aveva chiesto un incontro con la società e con l’allenatrice dando poi la sua parola e trovando l’accordo per il rinnovo che, come da prassi, sarebbe stato firmato oggi. Da noi la parola conta ancora, in Toscana no a quanto pare. Ed il modo e le tempistiche con cui lo ha comunicato mi hanno lasciato basito, con una telefonata a mezzanotte di venerdì, a due giorni dal raduno. Williams? Un’altra delusione, anche con lei l’accordo era trovato, capisco l’inserimento del Francoforte, ma la parola per me ha un valore. Ci tengo a ringraziare pubblicamente tutte le altre componenti della rosa che in questi mesi, ad accordo raggiunto con il Brescia, hanno rifiutato le altre squadre che si sono fatte avanti, proprio perché una volta data la parola, non si torna indietro”.

Chiusura affidata al team manager Zizioli: “In passato solo una squadra ha saputo compiere due triplette di fila, il Brescia quest’anno si pone questo obiettivo. A nome della società ci tengo a ringraziare Alborghetti, Boattin, Martani e Linari che han dato tanto a questi colori. Anche quest’anno la società è cresciuta nell’organizzazione, sono state programmate diverse amichevoli internazionali e speriamo di annunciare a breve l’avversaria per la partita che seguirà la presentazione ai tifosi”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!