Per la seconda volta siamo riusciti a conquistare lo scudetto, nonostante dopo il Mozzanica eravamo a 5 punti. Eravamo sicuri, perché le ragazze hanno dimostrato di avere le capacità di recuperare. E’ stata una stagione fantastica, siamo partiti con la Supercoppa, i quarti di Champions e oggi il campionato”. Queste le parole del presidente Giuseppe Cesari ai microfoni di bresciacalciofemminile.it dopo la vittoria dello scudetto.

TUTTE LE PAROLE DELLE PROTAGONISTE

Mister Milena Bertolini: “Siamo felicissime perché è stato un percorso sudatissimo. E’ stato un campionato difficilissimo, la svolta è stata l’1 a 1 di Girelli contro il Bari. E’ stata una stagione fantastica, mai avrei pensato ad una stagione del genere ma ce la meritiamo tutta”.

La vice di Milena Bertolini, Simona Zani: “Sono felice, tutti i loro sacrifici fatti da luglio sono stati ripagati. Vincere lo scudetto è sempre un’emozione grande”.

Capitan Cernoia: “Sono emozionata e felice, devo solo dire grazie alla società e alle mie compagne. Non potevo mancare, ho avuto una ricaduta ma stringo i denti perché questa squadra e io ci meritavamo di arrivare fino in fondo. Da bresciana vale il 101%. Questa squadra è una famiglia per tutte noi, godiamoci questo secondo scudetto che è più che meritato”.

Paige Williams: “Sono molto, molto felice”.

Lisa Alborghetti: “Ce lo siamo meritate, è stato un anno faticoso ma è andata bene. Ognuno ha fatto quello che doveva”.

Cristiana Girelli: “E’ stato uno scudetto fantastico e soprattutto meritato, è stata una stagione lunghissima. Sono orgogliosa di questa squadra, è prima di tutto un gruppo fantastico. Il momento decisivo? La vittoria Roma, molto sofferta e quella sul Bari”.

Barbara Bonansea: “Siamo campionesse d’Italia, rivivere l’emozione di due anni fa è bellissimo. E’ stato un anno lungo e difficile. La consapevolezza dopo la partita con la Fiorentina, siamo uscite consapevoli di poter vincere e potercela fare. La nostra forza è il gruppo, siamo compagne ma anche amiche. Non bisogna mai disunirsi e questa è la prova”.

Martina Rosucci: “Il primo scudetto è stato un gioia, questo è più maturo ma è comunque una gioia unica. Già alla terza giornata qualcuno non ci credeva, ma i conti si fanno sempre alla fine. Ho fatto meno gol quest’anno, ma l’importante è vincere”.

Lisa Boattin: “Oggi è arrivato il primo rosso diretto dalla mia carriera. Oggi l’importante era vincere, non importava chi e come segnava  o chi giocava. Sembrava impossibile, ma abbiamo creduto in noi stesse”.

Elisa Linari: “E’ stata un’emozione indescrivibile”.

Stefania Tarenzi: “E’ bellissimo, emozione fantastica anche perché prima della partita eravamo molto agitate. Siamo stati sotto il solo con 40 gradi a luglio, ce lo meritiamo. Durante il campionato a volte ci siamo trovate sotto, ma siamo felici di non aver mollato”.

 

FOTO: ACF Brescia

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!