La FIGC prova a promuovere il calcio femminile italiano e in quest’ottica nella giornata di ieri a Coverciano c’è stato un incontro tra il Commissario Tecnico e Coordinatore delle Nazionali Femminili, Antonio Cabrini, insieme agli staff delle Nazionali Femminili, e i preparatori dei portieri della Serie A femminile e gli staff tecnici delle squadre di Serie B.

Queste, come riporta il sito della FIGC, le parole di mister Cabrini: “Dal primo incontro che abbiamo fatto abbiamo notato nelle ragazze dei miglioramenti dal punto di vista fisico: un segno evidente che questi appuntamenti hanno un riscontro empirico. A livello internazionale abbiamo ancora un gap da colmare sotto questo punto di vista, ma stiamo lavorando nella giusta direzione. Voi siete tecnici della B siete alla base di tutto. Gli sforzi dei nostri osservatori, in giro per i campi di tutta Italia, stanno dando i loro frutti: molte giovani calciatrici della serie cadetta sono entrate infatti a far parte del giro delle Nazionali Giovanili”.

Presso il Museo di Calcio di Coverciano, sono state illustrate le metodologie e i sistemi di allenamento delle Nazionali azzurre ed è stato analizzato lo stato attuale del calcio femminile italiano, comprese le ultime gare della Nazionale maggiore nelle qualificazioni europee e i risultati positivi ottenuti dalla Nazionali giovanili.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!