La UEFA continua a puntare forte sul calcio femminile. Il Comitato Esecutivo ha annunciato alcune novità riguardante la massima competizione: la Champions League. Dalla stagione sportiva 2021/2022 sono infatti previste grandi novità con l’obiettivo di aumentare competitività, esposizione e valore del movimento.
Così, come già accade nel maschile, ci sarà la fase a gironi, composto ognuno da 4 squadre che si affronteranno in gare di andata e ritorno. Prima dei raggruppamenti invece due turni eliminatori mentre ai quarti accederanno le prime due classificate.
Ogni federazione, in base al ranking, sarà rappresentata da 3 squadre fino alla sesta posizione, mentre dalla settima in poi saranno 2 i team iscritti. Tante novità decise dalla UEFA in collaborazione con L’ECA – European Association Club – e le società.
L’ultimo cambiamento riguarda invece i diritti televisivi che, sempre dalla stagione 2021/2022 verranno centralizzati con la UEFA che produrrà ogni partita per scopi televisivi o di streaming online.