Calcio femminile. La Juventus batte nettamente il Milan e  di fatto mette un’ipoteca sul quarto scudetto di fila. Le bianconere centrano il 15° successo in questo campionato, a dimostrazione di una superiorità evidente.
A Vinovo partono aggressive le padrone di casa, che dopo 6’ sfiorano il vantaggio con un bel colpo di testa di Girelli.  La gara tuttavia si sblocca un minuto più tardi: cross dalla destra di Hyyrynen, sponda di Hurtig per Bonansea e gol dell’attaccante azzurra, che anticipa Agard e batte Korenciova.
Il raddoppio al 26′, quando Bonansea con uno splendido filtrante manda in porta Hurtig. La scandinava trova l’opposizione del portiere rossonero col ginocchio ma il pallone dopo essersi impennato si deposita comunque in porta. Nel quarto d’ora che anticipa il duplice fischio prende campo il Milan: al 34′ destro di Giacinti che scheggia la traversa; al 42′ invece Hyyrynen con un anticipo miracoloso proprio sulla nove rossonera concede calcio d’angolo e sulla battuta di Tucceri dalla bandierina le ospiti trovano la rete dell’1-2 con Grimshaw, annullata dall’arbitro per una spinta su Giuliani.

La ripresa. Il Milan prova a sfruttare a riprendere la partita  ma ci pensa Giuliani in spaccata a dire di no a  Giacinti.
La Juventus difende bene il doppio vantaggio anche con le subentrate (Staskova per Bonansea, Caruso per Rosucci, Alves per Hurtig e Zamanian per Girelli) e proprio “dalla panchina” arrivano le altre due reti della sfida. All’83’, al termine di una ripartenza perfetta guidata da Zamanian, Staskova supera Korenciova con un bel tocco morbido.
In pieno recupero invece è Caruso a festeggiare il gol del 4-0, concretizzatosi con la deviazione involontaria di Rizza.
Il campionato di Serie A TIMVISION tornerà sabato 20 e domenica 21 marzo, per lasciare spazio alle semifinali di Coppa Italia in programma nel prossimo weekend.