Calcio

Calcio femminile / Mondiali: Giamaica-Italia, in tempo reale (0-5)

Credits: Getty Images

Seconda partita della Nazionale italiana di calcio al Mondiale di Francia. Dopo la vittoria contro l’Australia e la sconfitta di ieri del Brasile, con una vittoria sulla Giamaica le Azzurre salirebbero al primo posto solitario del Gruppo C. Da evitare assolutamente  la sconfitta che invece peggiorerebbe le cose considerato il prossimo turno con il Brasile.
Dal gruppo azzurro emerge la volontà di non sottovalutare l’avversario in un ultima posizione del ranking mondiale tra le formazioni presenti in Francia.
Tutto pronto allo stadio. Segui con noi la partite delle azzurre. In arrivo foto e cronaca in diretta!
Ecco le formazioni ufficiali:
Giamaica (4-3-3): Scheider; Campbell, A. Swaby, Plummer, Blackwwod; Adamolekun, Solaun, C. Swaber, Asher; Shaw, Grey. Ct Menzies
Italia (4-3-3): Giuliani; Guagni, Gama, Linari, Bartoli; Bergamaschi, Cernoia, Giugliano, Bonansea; Girelli, Sabatino. Ct. Bertolini

LA CRONACA!
Le squadre sono al centro del campo per i tradizionali inni nazionali, sguardi concentrati. Tutte le ragazze azzurre cantano l’inno.
Partite!
1′: Giamaica subito pericolosa con un’azione in velocità, ma il cross dalla linea di fondo è preda della difesa azzurra
9′: le azzurre protestano per una spinta in area a Bonansea, ma l’arbitro fa proseguire l’azione. Viene però chiamato il Var e dopo aver rivisto l’azione il direttore di gara assegna il rigore
10′: Girelli dal dischetto si fa parare il rigore. Ma a sorpresa l’arbitro fa ripetere perché Schneider infrange il nuovo regolamento Fifa che prevede almeno un piede sulla linea
13′: ITALIA IN VANTAGGIO! Girelli questa volta non sbaglia mandando il pallone dalla parte opposta rispetto al primo tentativo
19′: la Giamaica prova a reagire, bella l’intuizione di Asher che serve in verticale una compagna, ma Giuliani è attenta e esce al momento giusto
20′: ritmi piuttosto lenti con la Giamaica che di fatto ha il pallino del gioco e con l’Italia che fatica ad imporsi anche se si capisce che controlla piuttosto facilmente.
25′: ITALIA IN GOL! Girelli raccoglie un traversone dalla destra e di ginocchio manda la palla in rete!
27′: la Giamaica ricomincia a spingere e a mettere in difficoltà Giuliani che si salva con un bell’intervento di pugno con Gama che poi anticipa all’ultimo un’avversaria pronta a colpire da pochi passi
37′: scontro di gioco tra Giuliani, Gama e una giocatrice giamaicana. Il nostro portiere resta per terra, poi dopo le cure del caso si alza anche se un pò dolorante.
40′: risultato a parte la partita non è sicuramente delle migliori. Molti falli, gara spezzettata e poche emozioni
45′: Tre minuti di recupero

FINISCE IL PRIMO TEMPO

46′: ITALIA IN GOL: ancora Girelli! L’azzurra raccoglie un traversone dalla destra approfittando di un’uscita sbagliata di Schneider e, facile facile, di testa deposita la palla in rete. Tripletta per lei!
56′: esce Alia Guagni, entra Boattin
60′: Sara Gama a terra dopo un calcio in faccia subito da Shaw che tentava la rovesciata. Dopo le cure dei sanitari si alza toccandosi naso e denti. Ma dolorante riprende a giocare. Ammonita la giamaicana
63′: la Giamaica preme alla disperata ricerca del gol che potrebbe riaprire la gara. Le ragazze in maglia gialla creano molto e si fanno notare con diverse azioni pericolose, ma la difesa azzurra in qualche modo si salva
65′: esce Bergamaschi, dentro Galli
69′: cross dalla sinistra di Grey, Giuliani non si fa sorprendere e con le punta delle dita leva il pallone dalla porta
70′: ITALIA IN GOL! Splendido gol di Aurora Galli che da fuori area lascia partire un missile che va ad infilarsi alla destra del portiere. Gol bellissimo!
71′: esce tra gli applausi Girelli, dentro Giacinti
80′: la gara è ormai in cassaforte per le azzurre che quindi vincono anche la seconda gara di questi campionati del Mondo. La Giamaica con orgoglio cerca il gol della bandiera ma sbatte contro il muro italiano
82′: ITALIA IN GOL: ancora Aurora Galli che scatta in verticale, aggira il portiere e poi deposita il pallone in rete. Splendido ancora una volta l’assist di Giugliano

E’ FINITA!!! L’ITALIA VINCE ANCHE LA SECONDA PARTITA!

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare