Calcio

Calcio femminile / Mondiali: oggi l’esordio degli Stati Uniti. Il programma della giornata

Quinta giornata dei Mondiali femminili di calcio iniziati lo scorso venerdì. Oggi si giocheranno tre partite: Nuova Zelanda-Olanda alle 15, Cile-Svezia alle 18 e Stati Uniti-Thailandia alle 21. La prima partita completerà il primo turno di partite del gruppo E, mentre le altre due partite sono del gruppo F, l’ultimo a scendere in campo.
Ieri sono scese in campo Argentina-Giappone, finita 0-0, e Canada-Camerun vinta dalle canadesi per 1-0.
Le statunitensi sono le grandi favorite grazie ad una straordinaria forza fisica, all’esperienza e a degli schemi di gioco che sanno fare molto bene. Il pronostico è tutto per le americane considerato che le asiatiche hanno preso 9 gol negli ultimi due test pre-mondiali, 6-1 contro il Belgio che nemmeno è riuscito a qualificarsi per la fase finale, e 3-0 contro la Francia che ha schierato la formazione B e sbagliato due rigori.
Dopo la sfida di oggi, torneranno a giocare contro il Cile (16 giugno) per poi chiudere l’impegno del girone contro la Svezia, un big match.

COME VEDERE LE PARTITE DI OGGI
Tutte le partite di oggi verranno trasmesse in esclusiva da Sky Sport, sul canale 202, dedicato ai Mondiali.

CALENDARIO, DATE E CLASSIFICHE

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare