Calcio

Calcio femminile / Pazzesco in Spagna: 50.000 biglietti già venduti per Atletico Madrid-Barcellona

Pazzesco in Spagna. Per la super sfida di calcio femminile tra  Atletico Madrid e Barcellona in programma domenica prossima sono già stati venduti 50.000 biglietti. Numeri impressionanti, numeri da record, che superano il precedente primato stabilito lo scorso gennaio per il match di Bilbao tra Athletic e Colchoneros, quando furono 48.121 gli spettatori presenti. Cifre che testimoniano la crescita del movimento in Spagna, con il torneo femminile seguito da un numero sempre più elevato di appassionati.
La gara, in programma domenica prossima al Wanda Metropolitano, potrebbe essere decisiva per la corsa al titolo, con la squadra madrilena che ha sei punti di vantaggio sulla formazione blaugrana. Insomma lo spettacolo è assicurato e in Spagna sembra davvero lo apprezzino eccome.
Passi in avanti si stanno facendo anche in Italia. In questo senso ottima l’idea di far giocare la sfida scudetto Juventus-Fiorentina allo Stadium. Leggi qui.

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare