Calcio

Calcio femminile/Serie A, si parte! Facciamo le carte al campionato

Fonte: Twitter Juventus

Ci siamo l’attesa è finita. Domani parte il nuovo campionato di Serie A di calcio femminile con dodici squadre al via. Dopo il Mondiale di Francia c’è molta curiosità di vedere come reagirà il pubblico e se davvero ci sarà un aumento delle presenze negli stadi. Le due gare di Champions League che hanno visto protagoniste Juventus e Fiorentina nei sedicesimi di finali hanno messo in evidenza un gap ancora pesante con le squadre estere.
Anche quest’anno è la Juventus al grande favorita alla vittoria finale. La squadra bianconera esordirà domani con la neopromossa Empoli.
Le bianconere bicampionesse in carica restano la squadra da battere, visto che la rosa a disposizione di Rita Guarino oltre alle tante azzurre propone anche innesti di rilievo come la svedese Linda Sembrant, difensore, e l’attaccante ceca Andrea Staskova. Come la serie A maschile, quest’anno il massimo campionato femminile ha attratto tanti talenti dall’estero.
La Roma, che punta a sfidare la leadership della Juventus, ha preso dal Psg Andrine Hegerberg, sorella del pallone d’oro Ada, e la nazionale brasiliana Andressa Alves, mentre dal Milan è arrivata la centrocampista azzurra Manuela Giugliano. Il palcoscenico mondiale non ha fatto del bene, evidentemente, solo al movimento tricolore, e i tanti telespettatori che si sono appassionati al torneo iridato potranno ritrovare nel campionato tante sue protagoniste. Tra le rossonere, guidate ora dall’ex attaccante Maurizio Ganz, esordirà ad esempio la nazionale colombiana Lady Andrade.
Ci auguriamo che il calcio femminile possa diventare uno sport professionistico. Noi ci siamo mossi prima di tutti, siamo il primo club a fornire un’assistenza previdenziale alle nostre calciatrici” le parole del presidente del Milan, Paolo Scaroni, intervenuto alla presentazione dell’organico rossonero per la stagione 2019/2020.
La Fiorentina affiderà le sue aspirazioni alla plurititolata attaccante australiana Lisa De Vanna, mentre l’Inter piena di giovani talenti e che ha da quest’anno come allenatore il vice di Bertolini al Mondiale, Attilio Sorbi, ha rafforzato la difesa con l’esperta nazionale francese Julie Debever. A centrocampo è arrivata dall’Anderlecht la belga Ella Van Kerkhoven mentre in attacco, oltre all’esperta Stefania Tarenzi, la ventitreenne Eleonora Goldoni è rientrata in Italia dopo quattro anni nel campionato universitario statunitense con l’East Tennessee State.
“La Juventus rimane la squadra più forte e quella da battere – afferma Sorbi – poi ci sono Fiorentina, Roma e Milan. Emozione per l’esordio? Ci deve essere, anche perché se non ci fosse pathos vorrebbe dire non avere amore per questo sport. Le ragazze sono serene, sanno mascherare bene: a differenza degli uomini, la vivono in maniera diversa. Giocare a calcio deve essere una gioia, per poterci esprimere dobbiamo esprimerci con più serenità”.
Le altre squadre al via, magari con minori aspettative ma con tanto entusiasmo sono Sassuolo, Verona, Tavagnacco, Florentia, Orobica e Bari.

1ª giornata
Sabato 14/9 – ore 15

FC Internazionale Milano-Hellas Verona
Arb. Baratta
Campo Sportivo Comunale F. Chinetti – Solbiate Arno (VA)

Orobica Bergamo-Tavagnacco
Arb. Duzel
Centro Sportivo Comunale G. Facchetti – Cologno al Serio (BG)

Pink Bari-Sassuolo
Arb. Barbiero
Campo Comunale A. Antonucci – Bitetto (BA)

Sabato 14/9 – ore 20.45
Juventus-Empoli Ladies (diretta SKY Sport Uno e SKY Sport Serie A)
Arb. De Angeli
Juventus Training Center – Vinovo (TO)

Domenica 15/9 – ore 12.30
AS Roma-AC Milan (diretta SKY Sport Serie A)
Arb. Grasso
Stadio Tre Fontane – Roma

Domenica 15/9 – ore 15.00
Florentia CF-Fiorentina Women
Arb. Crezzini
Comunale Santa Lucia – San Gimignano (SI)