Calcio

Calcio/La parte tenera di Megan Rapinoe: “Mi sento come una mamma che vede crescere le sue figlie”

Credits: Getty Images

Megan Rapinoe, che in questo Mondiale, abbiamo conosciuto per le sue gesta in campo e per le polemiche a distanza con il presidente USA, Donald Trump, ha dimostrato di avere anche un lato davvero tenero.

La 34enne stelle americana, che ha compiuto gli anni proprio venerdì e che con la vittoria di ieri contro l’Olanda si è fatta il regalo più bello del Mondo, intervistata da FIFA TV ha parlato delle sue compagne di squadra. Lei veterana di questo gruppo e con ogni probabilità alla sua ultima esperienza mondiale si è commossa parlando delle “sue” ragazze: “Sono davvero felice e orgogliosa di vedere come la mia squadra si relaziona e sta insieme in ogni momento. Di come affrontano le difficoltà insieme: dalla pressione di ogni partita all’esperienza al Mondiale. Si va avanti unite, tutte insieme. Mi sento come una mamma che vede crescere le sue piccole figlie ed è davvero una sensazione speciale per me“. L’intervista è stata pubblicata sul profilo Instagram del Mondiale di Francia: fifawomensworldcup.

Oltre alla Coppa del Mondo, la terza consecutiva, Megan Rapinoe con i suoi 6 gol in questo Mondiale si è aggiudicata anche la scarpa d’oro. A farle compagnia, con lo stesso numero di marcature all’attivo la compagna di squadra Alex Morgan a cui è andata la scarpa d’argento. Ma per la numero 15 degli USA è arrivato un altro premio individuale: il pallone d’oro dell’edizione di Francia 2019. Anche in questo caso ha condiviso il successo con un’altra compagna, Rose Lavelle he si è aggiudicata il pallone di bronzo.

Informazioni sull'autore

Diletta Barilla

Diletta Barilla

Da sempre appassionata di sport seguo prevalentemente il calcio, anche nella sua versione più “grezza” il soccer della lega americana. Sarà forse per la data di nascita, il 4 luglio, ma ho un debole per gli atleti a stelle e strisce e tutto lo sport made in USA. La racchetta da tennis sempre a portata di mano, il pallone come mantra

Commenta

Clicca qui per commentare