Domani a Pisa, sul Canale dei Navicelli, andrà in scena la decima edizione della Navicelli Rowing Marathon, Gran Fondo che assegnerà i primi titoli italiani della stagione di canottaggio, nelle specialità di doppio e quattro senza. Sono 76 le società a caccia del primo acuto tricolore, per un totale di 690 atleti distribuiti su 273 equipaggi. Canottieri Gavirate, SC Varese e CC Saturnia guidano il gruppo in termini di grandi numeri, registrando in quest’ordine sia il maggior numero di atleti al seguito – rispettivamente 42 per Giovanni Calabrese, 30 per Gabriele Martinato, 28 per Spartaco Barbo – che di barche iscritte: 15 da Gavirate, 11 da Varese, 10 da Trieste.
Con soli due atleti in gara a Pisa – il minimo possibile per il tipo di manifestazione – troviamo ben 15 società: Candia 2010, Cannobio, CUS Catania, Fiamme Rosse, Foce Cecina, CC Lignano, UC Livornesi, LNI Sestri Ponente, SC Partenio, SC Pescate, CC Roma, SC Telimar, Tirrenia Todaro, SC Viareggio, VVF Tomei.
Con un solo quattro senza iscritto troviamo invece SC Argus, La Sportiva e VVF Billi. Per quanto concerne gli equipaggi, a livello maschile sono ben 52 i doppi maschili Ragazzi e 34 quelli Junior che cercano il titolo ai Navicelli, mentre sono 25 i doppi Ragazzi femminili.
Nel quattro senza maschile, sono 19 sia quelli Ragazzi che quelli Junior, sei invece quelli Senior. Sette, infine, i quattro senza Ragazzi femminili.
Nel 2010 la prima edizione di quella che oggi, a dieci anni di distanza, è divenuta l’appuntamento che di fatto apre la stagione agonistica del nuovo anno. Il 2020 si apre, quindi, con la Navicelli Rowing, la gara di fondo che, come consuetudine, in gennaio raccoglie intorno al canale dei Navicelli, a Pisa, il meglio dell’Italia del canottaggio che inizia a togliersi di dosso la “ruggine”, insieme a qualche chilo di troppo, accumulata durante i mesi invernali e nel periodo delle festività natalizie.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!