Atletico Oristano e Caprera scenderanno in campo domani, 25 Settembre alle ore 15.30, presso il campo comunale “Cabras” di Oristano in via Tharros per il secondo e decisivo turno di Coppa Italia dopo l’1 a 1 della gara d’andata.

Così Elena Comai del Caprera: “Domenica dobbiamo dare tutti per portare il risultato a casa e passare il turno.È difficile star lontana dalla propria famiglia, ma è una decisione che ho voluto prendere per diventare indipendente. È una bella sfida. Mi aspetto di crescere sia a livello calcistico sia soprattutto a livello personale. Porto con me quattro stagioni fantastiche ala Bocconi dove sono cresciuta molto nei due anni in prima squadra. Spero di dare una mano alle mie nuove compagne e mi aspetto un campionato combattuto”.

Mentre Federica Martiradonna spiega: “Mi aspetto più grinta da parte di entrambe le squadre, essendo una partita decisiva. Sono venuta qui pensando positivo e fino ad ora non ne sono rimasta delusa. Non vivo benissimo il fatto di aver lasciato a casa la mia famiglia e i miei amici, ma mi abituerò. È tutto un altro vivere, è un cambiamento drastico, ma le persone con cui mi trovo qui sono quelle giuste e sono sicura che andrà tutto bene. Sulla squadra si sta formando un gruppo affiatato e il fatto di vivere tutte assieme ci unisce ancora di più. Sono sicura che questo servirà anche sul campo e riusciremo a far bene. Per quanto mi riguarda ce la metterò tuta come ho sempre fatto, sperando che in questa stagione gli infortuni non intralciano il mio percorso”.