E’ sempre più complicata la rincorsa del Chieti per la zona playout. Nonostante la sconfitta del Cuneo contro la Fiorentina infatti, la squadra di mister Lello Di Camillo non ha fatto passi in avanti e ormai il tempo stringe.

“Il solito Chieti dal grande cuore, ma non è bastato. Peccato perché un punto avrebbe fatto morale e tirato sul il gruppo dandoci un po’ più forza. Affronteremo le ultime due partite cercando di prendere punti che ci possano portare ai playout: io continuo a non mollare a non far mollare la squadra. C’è stato sempre tanto cuore in questa stagione, ma abbiamo portato pochi punti a casa. Con il Mozzanica siamo scese in campo con la grinta e determinazione giuste, ce l’abbiamo messa tutta, siamo rimaste anche in dieci, ci è mancato un qualcosa in più per portare a casa il risultato. La situazione ora è peggiore del previsto, ma dovremo giocare al meglio le prossime due partite per comunque finire il campionato in maniera dignitosa. Tutto può succedere, io continuo a sperare fino alla fine”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!