Grande novità del calendario UCI Women’s Tour 2019, la Clásica San Sebastián 2019 ha visto trionfare l’australiana Lucy Kennedy dopo una spettacolare fuga in solitaria. In seconda posizione Janneke Ensing staccata di 23″, mentre per la terza piazza c’è stata una volata a 1’04” dalla vincitrice: ad agguantare il podio è stato Pauline Rooijakkers, con Anastasiia Chursina quarta, la veterana Edwige Pitel quinta a 1’06” e la spagnola Lourdes Oyarbide sesta a 1’12”. La Alé Cipollini può esere contenta per il settimo posto della sudcoreana Ah Reum Na a 1’38”.
La prima italiana è Alessia Vigilia decima a 2’04” mentre  Chiara Perini è tredicesima a 3’01”.
Con oltre 2,000 metri di dislivello in 126 km di percorso, le partecipanti hanno avuto modo di percorrere molte delle salite che sono soliti affrontare abitualmente i colleghi uomini. Dopo le prime ascese dello Jaizkibel (41 km) e dell’Arkale (64 km), il gruppo è passato sotto il traguardo, con 49 km ancora da percorrere prima dell’arrivo. La corsa si è diretta poi a Mendizorrotz (90 km), un versante del Monte Igeldo (4 km al 7,3% di pendenza media con punte al 19%). Prima dell’arrivo spazio per il durissimo Murgil Tontorra (119km), 2,1 km al 10,1% di pendenza media. Insomma una gara davvero spettacolare che visto il trionfo dell’australiana Lucy Kennedy.

Clásica San Sebastián 2019

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!