Eleonora Camilla Gasparrini, studentessa diciottenne di Torino, conquista il titolo juniores agli Europei di Ciclismo 2020 in quel di Plouay.  Sventola ancora alto il tricolore italiano.
La ciclista italiana classe 2020 ha vinto la prova in linea juniores femminile, classificandosi davanti al duo belga formato da Marith Vanhove e Katrijn De Clercq.
Avevamo bisogno di una medaglia cosi’ – dice la neo campionessa europea che a settembre iniziera’ la 5^ liceo scientifico – Questa e’ una stagione difficile e un risultato cosi’ ripaga tutte noi dei sacrifici fatti e per me e’ come un riscatto. Lo scorso anno sono caduta agli Europei e ai Mondiali pista e mi sono giocata cosi’ la possibilita’ ai Mondiali strada: questa medaglia mi ricompensa di tutto. Grazie alle mie compagne: oggi tutte noi abbiamo corso da vera squadra, fin dall’inizio, a tutto lo staff azzurro e al mio team di appartenenza. Il prossimo obiettivo? Il giro delle Marche con la mia squadra. Vedremo poi per i campionati europei pista”.
Per le Nazionali azzurre di ciclismo il bottino finale è sostanzioso e parla di sette medaglie, delle quali tre d’oro, un argento e tre bronzi. La squadra azzurra è al secondo posto nel medagliere, alle spalle dell’Olanda.
Nella giornata di ieri agli Europei di ciclismo era arrivato anche il bronzo nel Mixed Relay (la staffetta mista). Ci hanno pensato le ragazze, Vittoria Guazzini, Vittoria Bussi ed Elena Cecchini, a recuperare terreno, spodestando dal podio la Francia. L’oro è andato alla Germania (Brennauer, Kroeger, Klein, Heidemann, Wolf ed Hessmann), in 1h14’14”; seconda la Svizzera (Stirnemann, Reusser, Chabbey, Imhof, Bissegger e Froidevaux), a 24″; l’Italia (Bussi, Cecchini, Guazzini, Bertazzo, Affini, Plebani) è a 2’33”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!