Ai Campionati Europei di ciclismo l’Italia conquista la madafglia di bronzo nella Mixed Relay dopo un duello, sui fili del secondo, con la Francia, fuori dal podio, nonché grande sconfitta. Per il ciclismo azzurro è il settebello tanto atteso: 7 medaglie di cui 3 ori, 1 argento e 3 bronzi che portano l’Italia al secondo posto nel medagliere per Nazioni alle spalle della sola Olanda.LA GARA – Escluso il Belgio dai giochi a causa della caduta dell’atleta Herregodts, è la temibile Svizzera, partita nella prima manche di gara, a registrare il miglior tempo: 1h14″40 totale, con 35’23” il crono degli uomini dopo i due giri previsti. Con questo riferimento, gli azzurri Bertazzo e Plebani, pistar d’eccellenza che pagano probabilmente la morfologia del percorso, con lo specialista Affini, bronzo a crono nell’edizione del 2019, non riescono purtroppo a raggiungere il crono svizzero e chiudono i loro due giri, con Bertazzo che si stacca all’ultima salita dopo aver spinto i due compagni per far guadagnare tempo prezioso, a 54″ di distacco dal miglior tempo. Spetta, quindi, alle azzurre Vittoria Guazzini, Vittoria Bussi ed Elena Cecchini, il compito di recuperare terreno e tempo preziosi perché l’Italia è virtualmente quarta, alle spalle della Svizzera, miglior crono 35’23”, Germania (seconda +1″) e Francia (terza +13″).
Il trio rosa riesce a recuperare sulla Francia, strappandole il bronzo virtuale dopo la prova degli uomini. L’Italia conquista così la sua settima medaglia, nonché il terzo bronzo in 1h16″49, grazie alla tenacia delle azzurre Cecchini e Guazzini che agli ultimi metri non cedono al crono francese.
Il duello per l’oro è tra Svizzera e Germania: chi l’ha spunta è la nazionale tedesca, oro in 1h14’14”.
ITALIA SECONDA NEL MEDAGLIERE PER NAZIONI – Il bottino azzurro nell’edizione 2020 degli Europei strada la dice lunga. In particolare le prove che hanno portato l’oro a Elisa Balsamo, Eleonora Gasparinni, Giacomo Nizzolo e l’argento di Elisa Longo Borghini, straordinaria interprete di una grande grinta nel duello contro l’Olanda, hanno enfatizzato ed esaltato il senso di Squadra e di attaccamento alla Maglia Azzurra.
Aggiungendo i bronzi a crono tra gli juniores (Cipressi, tra le donne e Milesi, tra gli uomini), oltre ai piazzamenti sia a crono (nella top Five ci sono Pirrone tra le DU23, Milan tra gli U23, Affini e Bussi tra gli élite uomini e donne), che in linea con il quinto posto dell’azzurrino Balestra, l’Italia, ancora una volta, dimostra la sua grande determinazione e chiude seconda nel medagliere per Nazioni alle spalle dell’Olanda (3 ori e 2 argenti) e davanti alla Germania, terza con 2 ori, 2 argenti e 1 bronzo.

MEDAGLIE AZZURRE

Oro in linea uomini élite – Giacomo Nizzolo

Oro in linea donne U23 – Elisa Balsamo

Oro in linea donne junior – Eleonora Gasparrini

Argento in linea Donne élite – Elisa Longo Borghini

Bronzo Crono donne juniores – Carlotta Cipressi

Bronzo Crono uomini juniores – Lorenzo Milesi

Bronzo Mixed Relay – Vittoria Bussi, Elena Cecchini, Vittoria Guazzini, Liam Bertazzo, Edoardo Affini e Davide Plebani

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!