Ciclismo Due ruote

Ciclismo / Giro Rosa: tutto sulla tappa di oggi da Gemona a Montasio. E’ quella decisiva!

Fonte: Giro Rosa Iccrea

L’ottava tappa del 30° Giro Rosa Iccrea, ha visto il trionfo della britannica Elizabeth Banks al primo posto con la statunitense Leah Thomas seconda, con l’italiana Soraya Paladin (Alé – Cipollini) a chiudere il podio di tappa.
Resiste in Maglia Rosa Annemiek Van Vleuten, seguita in classifica generale da Anna Van der Breggen (Boels – Dolmans) e Katarzyna Niewiadoma (Canyon – SRAM). Sale al settimo posto Soraya Paladin a 6’06” di ritardo dalla leader.
La possibile frazione decisiva è la nona tappa del Giro Rosa 2019, penultima in programma. Oggi partenza da Gemona del Friuli, arrivo (durissimo) a Chiusaforte in località Malga Montasio dopo 125,5 km di corsa. La prima parte è caratterizzata da una sorta di circuito che attraversa Buja, San Daniele del Friuli, Trasaghis e Osoppio, cui segue una costante ascesa lungo il corso del Tagliamento e del fiume Fella. Sempre a Gemona, ma dopo 75 km, è fissato il Traguardo Volante, poi le atlete si dirigeranno verso nord risalendo la valle fino a Chiusaforte, dove parte la salita finale, pedalabile fino a Sella Nevea.
Negli ultimi 20 chilometri si passa dai 629 ai 1546 metri di altitudine che conducono alla lunga scalata verso il Montasio. E’ l’arrivo decisivo per assegnare ormai in maniera praticamente definitiva la vittoria finale del 30° Giro Rosa Iccrea.
Giro Rosa 2019, nona tappa

ORDINE DI ARRIVO 8° TAPPA GIRO ROSA ICCREA:

1. Elizabeth Banks
2. Leah Thomas
3. Soraya Paladin
4. Malgorzata Jasinska
5. Sofie De Vuyst
6. Kathrin Hammes
7. Paulina Rooijakkers
8. Shara Gillow
9. Ruth Winder
10. Alice Maria Arzuffi

CLASSIFICA GENERALE DOPO LA 8° TAPPA:

1. Annemiek Van Vleuten                     18h43’01”
2. Anna Van der Breggen                           +4’11”
3. Katarzyna Niewiadoma                          +4’26”
4. Lucinda Brand                                        +5’26”
5. Amanda Spratt                                       +5’33”
6. Elisa Longo Borghini                              +5’46”
7. Soraya Paladin                                       +6’06”
8. Katharine Hall                                         +6’23”
9. Ashleigh Moolman – Pasio                      +6’42”
10. Erica Magnaldi                                      +6’49”

LE MAGLIE DEL 30° GIRO ROSA ICCREA DOPO LA 8° TAPPA: 

Maglia Rosa (GRUPPO BANCARIO ICCREA): Annemiek Van Vleuten (Mitchelton – Scott)
Maglia Ciclamino (SELLE SMP): Annemiek Van Vleuten (Mitchelton – Scott)
Maglia Verde (EFFEBIQUATTRO): Annemiek Van Vleuten (Mitchelton – Scott)
Maglia Bianca (KRU): Juliette Labous (Team Sunweb)
Maglia Blu (GSG): Elisa Longo Borghini (Trek – Segafredo)

Informazioni sull'autore

Stefano Nouvion

Stefano Nouvion

Dopo esserci occupati dell'analisi antropologica di alcune categorie di esseri umani tra cui i gli influencer, gli odiatori seriali sul web e le gnocche che guadagnano soldi su Instagram, oggi faremo una breve ed interessante analisi su un altro archetipo antropologico: il sottoscritto.
Il sottoscritto è un essere nato nel Nord Ovest italico, più precisamente nella striscia di terra chiamata Liguria, ancor più precisamente in quel di Genova, il 13 luglio 1994. Di solito quando si trova in territori al di fuori da queste zone, in particolare in qualsiasi posto a nord dei Giovi, soffre di saudade in forma grave.
Ottenuto il diploma di maturità (mica tanto) scientifica (ancor meno, mi sveglio ancora la notte con la paura dei compiti di trigonometria) nel 2013, il 3 maggio 2019 è riuscito a lasciare quel girone dantesco che è l'università e soprattutto il dipartimento di giurisprudenza.
Sono così malato di ciclismo che, non pago d'averlo praticato a livello giovanile, lancio la volata ogni volta che mi trovo davanti ad un monumento importante. Una volta ho pure provato a fare colpo su una ragazza con un romanticissimo: "Appena ti ho vista ho sentito le farfalle allo stomaco come nella tappa del pavé di Nibali al Tour 2014".

Commenta

Clicca qui per commentare