Ciclismo Due ruote

Ciclismo / Marta Bastianelli torna in Italia con la Alè Cipollini per giocarsi il World Tour

Marta Bastianelli torna in Italia.  L’atleta laziale, tornerà a correre con la Alé Cipollini, per cui aveva già corso due anni fa. La squadra di Alessia Piccolo ha annunciato un accordo con la compagnia slovena Btc (centri commerciali e logistica) come secondo nome. La denominazione sarà Alé-Btc Ljubljana e in vista c’è lo sbarco nel World Tour, con licenza fino al 2023: tra uomini e donne, sarà l’unica squadra italiana nel più importante circuito mondiale.
Marta Bastianelli, attualmente tesserata per la Virtu di Bjarmer Riis, era rimasta senza contratto visto che la formazione danese chiuderà i battenti al termine di questa stagione e dunque negli ultimi mesi si è dovuta prodigare per trovare una soluzione grado di permetterle di correre ancora.
“Erano arrivate diverse proposte ma sono felice di tornare a correre in Italia e in particolare per l’Alè perché è come una famiglia. L’accordo sarà definito meglio dopo il Mondiale quando il direttivo UCI darà conferma di quanto promesso cioè che nel World Tour femminile si riconoscerà lo status militare“.
Alessia Piccolo, presidente di Alé BTC Ljubljana. «Siamo molto lieti di riabbracciare Marta e di riaverla con noi in squadra nuovamente nel 2020. Èun ritorno molto gradito, e siamo felici che la campionessa d’Italia in carica gareggi per l’unica formazione italiana nel World Tour»