Altri sport Ciclismo Due ruote

Ciclismo su pista / Europei: l’Italia è oro! Tutti i risultati delle azzurre

Azzurre straordinarie! Martina Alzini, Elisa Balsamo, Marta Cavalli e Letizia Paternoster regalano all’Italia il primo titolo su pista agli Europei di Minsk. Medaglia d’oro nell’inseguimento a squadre per le Rockets Girls del CT Salvoldi che battono la Gran Bretagna in una sfida da cardio-palma che ha visto l’Italia recuperare il leggero gap iniziale.
Giovedì nelle prove di qualificazione dell’inseguimento a squadre avevano fermato il cronometro sul tempo di 4’20”108 registrando il miglior tempo. Le azzurre hanno successivamente affrontato e superato al primo round di ieri la Bielorussia, accedendo alla finale contro la Gran Bretagna
Il quartetto ha sfornato l’ultima grande prestazione superando le specialiste britanniche, aggiudicandosi così una splendida vittoria. Sul podio anche la Polonia, che ha battuto la padrona di casa Bielorussia nella finalina.

Oltre all’inseguimento a squadre, la seconda giornata del ciclismo su pista ai Giochi europei 2019 ha portato in dote anche la grande prova di Martina Fidanza che, nello scratch femminile, ha colto la medaglia d’argento alle spalle di una Kristen Wild sempre a livelli inarrivabili. Sul podio anche la bielorussa Hanna Tserakh.

Niente medaglia nella corsa a punti per Letizia Paternoster, affaticata dagli sforzi con il quartetto ma comunque capace di ottenere una buona sesta piazza. Al termine di una gara molto veloce e tirata, a sorpresa ha vinto l’ucraina Hanna Solovey, che nelle ultime tornate è riuscita a guadagnare un giro piazzandosi alla testa della classifica e conquistando la medaglia d’oro. Sul podio l’austriaca Verena Eberhardt e la ceca Jarmila Machačová.
Buona la prestazione nella velocità a squadre per la coppia azzurra, Martina Fidanza e Miriam Vece, che ha superato il turno di qualificazione facendo registrare l’ottavo tempo (35.041). Accoppiate alla Russia, miglior tempo in qualifica (33.196), nel primo turno, le azzurre hanno dovuto rinunciare alla lotta per le medaglie. Il titolo è andato proprio alla Russia, che ha preceduto la Lituania e l’Olanda.

MEDAGLIE AZZURRE A MINSK2019

Strada
ORO Davide Ballerini – Prova in linea Uomini Elite

PISTA
ORO – INSEGUIMENTO A SQUADRE DONNE – Martina Alzini, Elisa Balsamo, Marta Cavalli e Letizia Paternoster
ARGENTO – INSEGUIMENTO A SQUADRE UOMINI – Liam Bertazzo, Francesco Lamon, Davide Plebani e Stefano Moro
ARGENTO – SCRATCH DONNE – Martina Fidanza

Informazioni sull'autore

Stefano Nouvion

Stefano Nouvion

Dopo esserci occupati dell'analisi antropologica di alcune categorie di esseri umani tra cui i gli influencer, gli odiatori seriali sul web e le gnocche che guadagnano soldi su Instagram, oggi faremo una breve ed interessante analisi su un altro archetipo antropologico: il sottoscritto.
Il sottoscritto è un essere nato nel Nord Ovest italico, più precisamente nella striscia di terra chiamata Liguria, ancor più precisamente in quel di Genova, il 13 luglio 1994. Di solito quando si trova in territori al di fuori da queste zone, in particolare in qualsiasi posto a nord dei Giovi, soffre di saudade in forma grave.
Ottenuto il diploma di maturità (mica tanto) scientifica (ancor meno, mi sveglio ancora la notte con la paura dei compiti di trigonometria) nel 2013, il 3 maggio 2019 è riuscito a lasciare quel girone dantesco che è l'università e soprattutto il dipartimento di giurisprudenza.
Sono così malato di ciclismo che, non pago d'averlo praticato a livello giovanile, lancio la volata ogni volta che mi trovo davanti ad un monumento importante. Una volta ho pure provato a fare colpo su una ragazza con un romanticissimo: "Appena ti ho vista ho sentito le farfalle allo stomaco come nella tappa del pavé di Nibali al Tour 2014".

Commenta

Clicca qui per commentare