Medaglia d’argento per Eva Lochner agli Europei Ciclocross di Silvelle di Trebaseleghe. L’azzurra replica così il successo internazionale del 2014 nella prova femminile Elite. A conquistare l’oro è stata l’olandese Yara Kastelijn, che va così a centrare la vittoria più importante della sua ancora breve carriera, completando così un filotto dei Paesi Bassi nelle tre categorie femminili.
Seconda, dunque, un’ottima Eva Lechner a 12″ dalla vincitrice, mentre conclude al terzo posto a 26″ l’altra orange, la campionessa uscente Annemarie Worst. Quarta a 1’09” la neerlandese Maud Kapthejns, quinta a 1’16” la belga Laura Verdonschot, sesta a 1’23” la campionessa del mondo, la belga Sanne Cant, che in volata regola l’azzurra Alice Maria Arzuffi (7^).
Dopo una buona partenza ho patito un errore nel primo giro – le parole di Eva Lochner – ma poi ho iniziato a recuperare, e nel finale ho davvero sperato di riprendere la Kastelijn, tentando di metterla sotto pressione. È stata la più forte, ma io ci ho provato fino alla fine su un percorso che mi è sempre piaciuto, davanti a un pubblico spettacolare. Nella mia vita non avevo mai avuto un tifo così: adesso speriamo che eventi di questo livello in Italia tornino ad essere una piacevole consuetudine. Il nostro movimento ne ha bisogno”.
DONNE JUNIOR – L’Olanda detta legge sin dalla prima prova degli Europei di Ciclocross di Silvelle: tra le donne junior infatti il titolo continentale è andato alla orange Puck Pieterse. Medaglia d’argento alla francese Olivia Onesti, mentre a completare il trionfo della squadra olandese arriva anche il bronzo con Shirin van Anrooij.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!