Il ct della nazionale femminile di calcio Milena Bertolini fa il punto sulla situazione che sta vivendo il mondo dello sport italiano aprendo nuovi scenari. “L’importante è fare il possibile per terminare il campionato, fermo restando che al primo posto c’è la salute – ha detto a “La domenica sportiva” – I calciatori e le calciatrici in questi giorni si stanno allenando al meglio possibile, quando ci sarà l’ok è chiaro che le cose non saranno come prima, ma credo che nel giro di un paio di settimane si possa ripartire per fare il campionato. Sarebbe importante finire la stagione agonistica. In un momento come questo ritornare al calcio è importante, porta gioia e spensieratezza”.
Insomma Bertolini apre alla possibilità che i campionati possano riprendere a breve ma ad oggi non ci sono ancora segnali questo senso.
il presidente dell’Associazione Italiana Calciatori Damiano Tommasi parla cosi:” Il limite imposto dalla UEFA è già un segnale importante per capire se ci saranno i tempi per la possibile ripresa. Attualmente più che di una data per ricominciare si continua a rimarcare ‘non prima di’, il che significa che non siamo assolutamente fuori dal problema e c’è ancora troppa incertezza per poter fare programmi. Il tema rimane quello se poter chiudere o meno i campionati, e non lo determiniamo noi calciatori o le istituzioni calcistiche, ma è a valle di un processo decisionale da parte della comunità scientifica e di chi determina la sicurezza sulla salute nel nostro paese. Noi saremmo ben felici di poter tornare in campo, anche in estate naturalmente”

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!