Nell’ultimo match del Gruppo D l’Italia supera con il punteggio di 2 a 1 la Germania e vola agli ottavi di finale del torneo. Gli azzurri erano obbligati a vincere, dopo i risultati maturati nel corso della prima giornata, per riuscire a strappare il pass.
I due team europei avevano lo stesso obiettivo: vincere per continuare il proprio percorso in Argentina. Ma Jamila Laurenti e Matteo Mutti sono stati troppo forti per i loro rivali teutonici. Per la Laurenti, la sfida contro Franziska Schreiner è una sorta di remake del match andato in scena durante le qualificazioni del torneo singolare. Ancora una volta l’azzurra ha la meglio e si impone – questa volta – per 3-0 dopo i parziali di 15-13, 11-6, 11-8.
Partita più ostica per Mutti che contro Cedric Meissner ha dovuto faticare – e parecchio – per portare a casa il punto. 3-2 per il pongista italiano maturato dopo una grande rimonta. Sotto il primo set, raggiunge il pareggio prima di subire di nuovo la foga agonistica del rivale. Ma da quel momento sale in cattedra l’azzurro che annulla lo svantaggio e chiude i conti. 7-11, 11-6, 8-11, 11-9, 11-5 i punteggi parziali delle sfide.
Con il 2-0 e certi della vittoria e del conseguente passaggio del turno gli azzurri cedono il passo nel doppio. Il risultato porta l’Italia al secondo posto del girone alle spalle della Cina, che chiude prima con 3 vittorie su altrettante partite.
Jamila è stata brava non ha quasi mai sofferto mentre Matteo non si è perso d’animo e dopo un avvio stentato ha imposto il suo gioco tornando sui livelli visti quando ha affrontato Wang Chuqin” le parole del tecnico Del Rosso al termine della gara.

 

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!